Cristina Marino dopo il parto mostra il pranzo e l’allenamento e sbotta alle critiche (Foto)

Sono le sue prime settimane da mamma e Cristina Marino dopo il parto si sta godendo la sua piccola Nina Speranza, è tornata sui social, è parte del suo lavoro, ovviamente non senza critiche (foto). Cristina Marino non vede l’ora di tornare in forma dopo la gravidanza e il parto, è da tempo che non si allena e le manca, anche questo è parte del suo lavoro. Da sempre mangia bene e non ama le diete, semplicemente consiglia di fare sempre attenzione a ciò che si mangia, cosa che vale per tutti e non solo per mamme in dolce attesa o le mamme che allattano. Ha così postato la foto del suo brunch, immediate le critiche: una via di mezzo tra un pranzo e una colazione per molti non può essere così povera. Cosa mangiava Cristina Marino? Un’insalata con rucola, pomodori, poco formaggio e noci; un bocconcino di mozzarella, delle uova, zucchine, frutti rossi e mango. Un ottimo brunch, magari tutti avessimo la sua forza di volontà invece di riempirci di pasta al forno la domenica. Infatti, il suo era il brunch della domenica.

CRISTINA MARINO POSTA IL SUO ALLENAMENTO

Un vecchio video con un allenamento che le ha fatto tornare la voglia di rimettersi in forma il prima possibile e di entrare al più presto in palestra. Un’altra pioggia di critiche da parte di chi trova che quell’allenamento sia eccessivo per una donna che ha partorito da poco.

“Che palle!” ha esclamato Cristina Marino nelle sue stories spiegando non solo che quello è un vecchio video ma che è vero che farà di tutto per tornare in forma quanto prima.

Aggiunge che non è vero che non allatta e che non è vero che chi allatta deve mangiare molto di più ma semplicemente bene. Il messaggio di Cristina Marino è chiaro, bisogna amarsi sempre, stare bene perché una mamma felice ha un bambino felice. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.