Chi ha pagato il lifting di Gemma? La risposta della Galgani

Quando sono arrivate sul web le prime anticipazioni delle nuove puntate di Uomini e Donne, ed è trapelata l’indiscrezione del lifting che Gemma Galgani aveva deciso di fare, in molti ( incluso chi scrive) avevano pensato che a pagare sarebbe stata la buon Maria, o meglio, che Gemma avrebbe fatto tutto gratis, perchè si sa, un po’ di pubblicità in tv poi, fa sempre bene. Ma a quanto pare, stando almeno a quello che ha raccontato Gemma Galgani nella sua intervista per Nuovo, spiega come sono andate realmente le cose.

GEMMA GALGANI E IL LIFTING: CHI HA PAGATO PER L’INTERVENTO?

La dama torinese, che ormai vive a Roma nel suo appartamento/casetta negli Elios, ha svelato quello che è accaduto quando a luglio ha deciso di sottoporsi a questo intervento.

“Prima dell’intervento non mi sono consultata con Maria, ma solo con il professore. Quando però ho visto la De Filippi dopo l’operazione la sua espressione positiva è valsa più di mille parole. Penso che le sia piaciuto il risultato finale.

Bisogna dire che il risultato finale è piaciuto davvero a tutti, il chirurgo ha fatto un lavoro eccellente, senza stravolgere l’aspetto di Gemma che è solo ringiovanita mantenendo la sua fisionomia.

Gemma spiega come ha maturato la decisione:

Questa volta ho intrapreso un percorso personale direttamente con il professore. La redazione di Uomini e Donne era al corrente ma ho fatto tutto da sola. Non vorrei quantificare il costo dell’operazione perché è talmente bella l’esperienza che ho vissuto che sinceramente la parte economica non la considero proprio. Sono sempre stata così nella vita. Il sorriso e la serenità che ho oggi non hanno prezzo”.

Gemma Galgani dopo il lifting

Dalle parole di Gemma ben si capisce che è stata lei a pagare l’intervento chirurgico. Del resto lavora da una vita, non ha figli avrà anche messo da parte un gruzzoletto per permettersi questo genere di operazione! Non possiamo certo farle i conti in tasca ma se ha detto di esser stata lei a pagare, perchè non dovremmo crederle?

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.