Elodie infiamma Sanremo 2021. Canta, balla ed emoziona: il monologo

elodie festival sanremo 2021

Ieri sera, mercoledì 3 marzo, è andata in onda su Rai 1 la seconda serata di Sanremo 2021. Per questo nuovo appuntamento con il Festival, Amadeus ha voluto con lui sul palco Elodie. Dopo la sua scorsa partecipazione all’Ariston con Andromeda, la cantante ha preso le vesti di co-conduttrice del direttore artistico padroneggiando il palco senza troppe difficoltà. Bellissima come non mai con dei look pazzeschi, il suo meglio lo ha dato durante le esibizioni. Elodie infatti non ha solo presentato i cantanti in gara o gli ospiti speciali della serata, è stata la protagonista indiscussa di performance ma pure di un emozionante monologo.

Elodie tuttofare a Sanremo 2021, una vera star internazionale: tutti sono pazzi di lei

Tra un cambio abito e l’altro, tra una presentazione e l’altra, Elodie ha avuto modo di esibirsi sul palco di Sanremo 2021. La ex concorrente di Amici di Maria De Filippi ha cantato interpretando brani di colleghi che hanno fatto la storia della musica italiana per poi dare il massimo proprio sul finale della serata. L’artista si è esibita con alcune delle sue canzoni ballando e sfoggiando una forma smagliante. Una vera queen tanto che i telespettatori del Festival si sono scatenati su di lei sui social network. Perché rimpiangevamo l’assenza di Lady Gaga se in Italia abbiamo una star come Elodie che sa fare bene davvero tutto? Molto preparata, una bellissima figura.

Il monologo di Elodie a Sanremo 2021

Ma per Elodie a Sanremo 2021 c’è spazio pure per un monologo che ha toccato veramente tutti. “Tutte le volte che sono riuscita ad abbattere un muro sono successe delle cose molto belle nella mia vita e allora ho deciso di raccontarvi qualcosa di me. Il mio quartiere mi ha dato tanto e mi ha tolto tanto e non parlo solo delle privazioni materiali, come non avere l’acqua calda o non riuscire ad arrivare a fine mese, ma parlo anche della voglia di sognare ha detto Elodie sul palco dell’Ariston. Non mi sentivo all’altezza, tante volte non mi sono data una possibilità. Io non ho finito il liceo, non ho preso la patente, non ho studiato canto” ha continuato presentando un pianista jazz che l’ha aiutata.Non bisogna sempre sentirsi all’altezza delle cose, l’importante è avere il coraggio di farle e poi si aggiusta in corsa. Probabilmente io non sono all’altezza di questo palco, ma essere all’altezza non è più un mio problema, perché essere all’altezza è un punto di vista” ha proseguito la cantante.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.