Minacce contro Giulia De Lellis che chiede ancora una volta scusa per un vecchio video

Scuse miste ad orrore per Giulia De Lellis che continua a ricevere minacce per un vecchio video, per dei commenti che risalgono a circa 4 anni fa (foto). L’influencer che è diventata famosa grazie a Uomini e Donne un tempo era anche tra gli ospiti di Barbara D’Urso e in una di quelle occasioni si lasciò sfuggire parole offensive nei confronti delle donne che hanno qualche chilo in più. A Giulia De Lellis non piacevano le donne curvy, non le trovava belle fisicamente, una sincerità che andava a braccetto con la sua immaturità. La rabbia degli odiatori è tornata a galla dopo tanto tempo, ancora per quelle parole. Tutta colpa di un video su Tik Tok, così quello vecchio intervento è diventato virale. Del tutto sbagliato il giudizio di Giulia De Lellis ma aveva già chiesto scusa pienamente consapevole dell’errore fatto. Ben più sbagliato massacrarla oggi con minacce di morte.

GIULIA DE LELLIS E QUELLE PAROLE SBAGLIATE

Nel salotto di Pomeriggio 5 aveva detto che le ragazze con taglie curvy sono bellissime, hanno volti particolati e lineamenti bellissimi ma che il grasso non è bello perché non è bello vedere una ragazza con un pancione, con una coscia che è quattro volte la sua. Dichiarazioni che sono tornate e che hanno causato un carico di odio assurdo. 

Giulia De Lellis ha dovuto difendersi chiarendo tutto con un video su YouTube. Ha prima letto alcune delle minacce ricevute e poi si è scusata di nuovo. Ha ribadito che si è trattato di un’uscita infelice, che è stata indelicata, che ha usato parole sbagliatissime. “Sono stata indelicata e avventata, lo comprendo e chiedo scusa. Avevo chiesto scusa già ai tempi per quel video ma vedendomi mi rendo conto che il mondo è cambiato, è cambiato il modo di pensare, di parlare di determinati argomenti, ma soprattutto sono cambiata io”. 
Giulia sta cercando di lavorare su se stessa per accettarsi. “Se involontariamente ho ferito qualcuno vi chiedo di accettare le mie scuse. Sono consapevole che questo argomento è molto scivoloso e che qualcuno avrà da ridire anche su questo”. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.