Elena Sofia Ricci operata alla colonna vertebrale dopo mesi di dolori fortissimi

E’ Elena Sofia Ricci a rivelare in un commento dell’operazione alla colonna vertebrale. Finalmente il giorno dell’intervento è arrivato, lo ha atteso per mesi, periodo in cui ha dovuto sopportare dolori che definisce invalidanti. Nessuna storia su Instagram per avvisare i follower, gli amici, nessun post dell’attrice ma la notizia si legge in un commento che Elena Sofia Ricci ha scritto all’amica Tosca D’Aquino. L’attrice napoletana è bloccata a casa con la caviglia fasciata, colpa di una brutta caduta sul marciapiede, colpa di una buca, colpa di chi non ha provveduto, quindi del comune di Roma. Nonostante oggi Elena Sofia Ricci avesse ben altro a cui pensare, nonostante il suo intervento alla schiena, non ha certo paragonato i due mali, si è dispiaciuta per la collega e amica, ha cercato di darle forza e affetto anche a distanza. 

ELENA SOFIA RICCI INTERVENTO ALLA COLONNA VERTEBRALE 

“Porca miseria!!! Cavolo.. da domani ti faccio compagnia!!! Io mi opero finalmente alla colonna vertebrale! Mesi di dolori invalidanti!! Unite nei dolori! Guarisci presto” è il commento di Elena Sofia Ricci alla D’Aquino, un commento a cui in tanti hanno risposto sottolineando che di certo il suo periodo sarà più complicato.

Da mesi la Ricci, la straordinaria attrice che continuiamo ad ammirare nelle sue serie tv, soffre in silenzio, anche sul set di Che Dio ci aiuti. Finalmente il giorno dell’intervento alla colonna vertebrale è arrivato, sarà dura ma non potrà che stare meglio dopo l’operazione e un necessario periodo di convalescenza.

Più volte i suoi colleghi sul set di Che Dio ci aiuti hanno scherzato con lei sul suo mal di schiena per alleggerire col sorriso i suoi dolori. Lei professionale fino alla fine ha sempre riso con loro continuando a studiare il copione ma più di una volta ha confidato tra le storie Instagram di Francesca Chillemi e Diana Del Bufalo che doveva operarsi alla schiena.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.