Antonino Spinalbese racconta come Belen gli ha cambiato vita e lavoro

Dal balcone di casa di Belen l’intervista di Antonino Spinalbese, la prima lunghissima rilasciata a Pierluigi Iorio per Granelli – La serie. Il compagno di Belen ha cambiato vita e ha cambiato lavoro, lo deve alla showgirl argentina ma è sicuro di avere talento per rendere le sue passioni di sempre un vero lavoro. Antonino Spinalbese sta per debuttare come stilista e non è più solo un fotografo ma di certo ha messo da parte forbici e spazzole. E’ in veste di hair stylist che la Rodriguez l’ha conosciuto, dopo poco la vita di entrambi è cambiata. Non solo si sono innamorati e adesso sono in dolce attesa di Luan Marì ma Spinalbese confida: Sono stato molto fortunato. Belen ha buttato fuori quello che avevo dentro di me, ha creduto in me. Lei mi ha dato il coraggio di buttarmi. Mi ha dato la grinta. E io la ringrazierò sempre. Mi ha rubato il cuore e la mente”. E’ grazie alla showgirl che ha iniziato a seguire le sue passioni. Antonino ha iniziato a disegnare abiti unisex e anticipa che a breve andranno a seleziona i tessuti.

ANTONINO SPINALBESE LA SEPARAZIONE DEI GENITORI – LA MORTE DEL PADRE

“Non sono solo un fotografo. Instagram, ad esempio, mi ha dato la possibilità di mettere insieme un po’ tutte le mie passioni” ed è bellissimo che tutto sia nato da un amore. 

Racconta della separazione dei genitori, era un bambino, aveva 8 anni ma pensa che quel periodo l’abbia fatto crescere, reso forte. Suo padre c’è sempre stato, ovunque si trovasse e in qualunque situazione economica fosse lui arrivava anche facendo tanti chilometri con la macchina. 

Nel 2013 purtroppo ha perso suo padre, Antonino avrebbe dovuto festeggiare i 18 anni un mese dopo, un periodo terribile e ancora oggi sente la mancanza e vorrebbe chiamarlo in tante occasioni ma poi si rende conto che non è possibile. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.