Miryea Stabile denuncia le molestie da parte dei fan per una foto

Miryea Stabile non è il primo personaggio famoso che denuncia una molestia subita da un fan a da chi ha davvero esagerato per una foto. L’ex naufraga ha vissuto un’esperienza che ha raccontato come una molestia subita. Miryea si è sentita offesa dall’atteggiamento di un fan che ha superato il limite, che non l’ha rispettata. La Stabile ha raccontato il suo disappunto sui social spiegando l’accaduto. E’ stata bloccata da una persona contro la sua volontà, il presunto fan voleva una foto con lei ma l’atteggiamento è andato ben oltre una semplice richiesta per niente cortese. “C’è un limite che si chiama rispetto” ha commentato l’ex concorrente di reality show spiegando poi quel momento difficile da gestire. Lei sempre così carine con i fan non si aspettava un atteggiamento del genere nei suoi confronti, ma è un modo di fare che nessuno dovrebbe avere verso un altro.

MIRYEA STABILE RACCONTA LA SUA SPIACEVOLE ESPERIENZA

E’ ovviamente felice quando la riconoscono per strada, quando le chiedono un autografo, una foto ma a volte si va oltre il semplice saluto. Miryea si sentita costretta, afferrata sui fianchi, abbracciata contro la sua volontà. Si è sentita così offesa e molestata da persone mai viste prima. “Io sono la prima che gioisce quando mi chiedete le foto perché è una cosa bellissima e sono piena di euforia in quel momento – ha spiegato – E fin qui si tratta di una semplice foto, una domanda, un saluto. Nessun problema. Però c’è un limite che si chiama rispetto ma sentirmi afferrata sui fianchi contro la mia volontà, abbracciata subito dopo e sempre contro la mia volontà anche volendo andare oltre… assolutamente no. Mi sono sentita molestata e offesa da persone estranee. E, tutto questo, per una semplice foto”.

Non a caso sono vari i personaggi famosi che evitano il contatto con i fan, con le persone che possono riconoscerli in strada o altrove.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.