A Diana Del Bufalo piace il catcalling ed è bufera sui social

Cosa ha combinato Diana Del Bufalo per meritare un bel numero di insulti sui social? Ormai non si è più liberi di dire nulla che parte l’insulto e Diana Del Bufalo ha toccato l’argomento catcalling. L’attrice tra le sue storie Instagram ha confidato che mentre era alla guida della sua auto due uomini a poca distanza uno dall’altro le hanno urlato apprezzamenti che le hanno fatto molto piacere. Diana ovviamente sa bene di cosa parla e infatti mentre racconta che era senza trucco e che quindi quei due uomini erano falsi, non ha solo intenso mandare una frecciatina agli uomini ma ha anche aggiunto che lei è una delle poche donne a cui il catcalling piace. Di catcalling ultimamente sentiamo parlare spesso. Anche Aurora Ramazzotti, come altre vip, di recente, ha sparato contro gli uomini che si permettono di urlare commenti poco gradevoli mentre una donna cammina per strada. Diana Del Bufalo dice il contrario e soprattutto su Twitter in tanti si sono scatenati, soprattutto donne.

CATCALLING DIANA DEL BUFALO PENSA SIANO COMPLIMENTI

“Guidavo ero dentro la macchina, e due uomini, a distanza di cinque minuti prima uno e poi un altro, a bbella, a bbona, ma in questo stato? Sarà che io sono una delle pochissime donne a cui piace il catcalling, ma siete falsi però, siete falsi” ecco cosa ha scatenato l’indignazione di tante persone sul tema tirato in ballo dall’attrice di Che Dio ci aiuti. 

“Ci insegna che il cat calling non è una molestia, ma qualcosa che lei apprezza Noi tutte invece che dopo averlo subito ci sentiamo umiliate e terrorizzate tanto da cambiare strada abbiamo vissuto sicuramene un’allucinazione collettiva” è uno dei commenti più carini. 

Ma c’è anche Francesca che spiega: “Vorrei ricordare che il cat calling non sono complimenti fatti in modo educato ma vere molestie quindi, se fossi diana del bufalo o come si chiama, mi starei zitta invece di sparare boiate una dopo l’altra per farmi bella alla vista degli uomini”. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.