Carolina Marconi in lacrime riabbraccia la sua Zora

Due giorni fa la scomparsa della cagnolina di Carolina Marconi aveva gettato l’ex gieffina nello sconforto. Ieri i tanti messaggi per chiedere aiuto, per avere informazioni sul suo adorato cane. Oggi finalmente l’ha trovata, Zora era stata portata al canile da una signora che l’aveva trovata. Carolina Marconi ringrazia la signora che è rimasta anonima, ringrazia il suo buon cuore e l’attenzione avuta per la sua cagnolina. L’ha salvata, non l’ha lasciata da sola. Il momento dell’incontro tra Carolina e la sua Zora è commovente e sui social la Marconi pubblica gli istanti dell’incontro, quelli in cui non è riuscita a trattenere le lacrime. Aveva paura di averla persa sempre, aveva il terrore le potesse capitare qualcosa, non è certo abituata a stare in strada. 

CAROLINA MARCONI NON TRATTIENE LE LACRIME QUANDO RIABBRACCIA ZORA

Ha chiesto aiuto come ha potuto diffondendo la notizia della scomparsa della sua cagnolina, spiegando che involontariamente un operaio aveva lasciato il cancello aperto e Zora era uscita senza tornare. 

Ringrazia tutti, soprattutto i volontari che non si sono mai fermati nel cercarla e il suo grazie più grande va alla signora che l’ha trovata. “E’ il girono più bello della mia vita” commenta la Marconi che per festeggiare si concede un pranzo con chi l’ha accompagnata. 

L’ex gieffina che ricordiamo tutti per la sua incredibile bellezza sta affrontando un periodo difficile. Dopo l’intervento al seno per asportare un cancro si sta sottoponendo alla chemioterapia preventiva. Ha perso tutti i capelli ma nemmeno un pizzico della sua bellezza, del sorriso. Zora ha 12 anni, sono legatissime, perderla sarebbe stato un dolore immenso. L’abbraccio e le lacrime della Marconi hanno commosso tutti. Lei continua a dare forza a chi sta affrontando il suo stesso periodo difficile, sempre forte anche quando confessa che ogni tanto la fragilità le fa visita ma poi passa.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.