Gessica Notaro mostra il botox sul viso per tornare come prima

Un altro passo avanti per Gessica Notaro, con il botox si avvicina al risultato che attende ormai da tempo e dopo tante operazioni. Questa volta per Gessica Notaro non c’è alcun dolore da sopportare ma un intervento che la rende solo felice. Ai follower mostra un altro video, altre immagini dall’ambulatorio medico e spiega perché ha bisogno di fare il botox. Fa tutto parte della cura e della promessa che aveva fatto a se stessa, quella di tornare come prima, anzi meglio di prima. Ce la sta mettendo tutta e sta riuscendo a recuperare i lineamenti del suo viso. La Notaro continua a condividere i suoi progressi e adesso i trattamenti di botox.

Gessica Notaro spiega a cosa serve il botox

“Lo sapevate che il famoso Botox di cui tutti parlano non viene usato solo per sembrare più giovani? Io ho cominciato a farlo da quando mi è’ stata innestata la pelle sulla fronte per migliorare la funzionalità del viso… – Gessica spiega che lo fa ogni 6 mesi – lo faccio circa ogni 6 mesi ed ho raggiunto risultati davvero eccellenti. Effetto naturalissimo grazie alla mano gentile del Dottor Andrea Mezzoli”.

“Un altro passo avanti verso la guarigione” aggiunge felice. Non si è mai arresa da quel maledetto 10 gennaio del 2017 quando il suo ex fidanzato l’aggredì con l’acido. Il suo volto sfregiato, il terrore, la vista persa ad un occhio. Gessica Notaro ha avuto forza e coraggio, tanta determinazione. Si è mostrata, si è esposta. Sono poi arrivate tutte le operazioni necessarie per recuperare prima la funzionalità dei muscoli facciali ma c’erano le cicatrici e i lineamenti scomparsi. Da qualche mese il nuovo percorso per tornare come prima, più bella di prima, cancellando dal suo viso l’aggressione, la sofferenza, tutto il dramma vissuto in questi lunghi anni.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.