Belen distrutta chiede consigli per far dormire sua figlia di notte

belen figlia

Belen è alla ricerca di un trucco magico che faccia dormire sua figlia Luna. La piccolina nata a luglio non fa dormire mamma e papà ma questa notte era Belen ad occuparsi di sua figlia e Luna era completamente sveglia, anche per colpa del singhozzo. Ben 12 minuti di singhiozzo, la Rodriguez l’ultima volta ha cronometrato il tempo che la sua bambina continuava a singhiozzare. Questa notte tutto si è ripetuto, lei che continua nel tentativo di farle prendere il ciuccio e Luna che non lo vuole. Le hanno detto che spesso la cura per il singhiozzo è il ciucco ma intanto Belen Rodriguez cera anche consigli per farla dormire. E’ bellissima la sua piccolina ma niente funziona, dolci suoni, stelline, coccole della mamma, niente la fa dormire.

Belen Rodriguez di notte chiede aiuto ai follower per sua figlia

C’è chi le suggerisce di accarezzarla in mezzo alla fronte andando verso il nasino con la mano. Belen conferma, funziona, lo fa spesso ma questa volta non è il metodo giusto. C’è chi le consiglia una goccia di limone con il cucchiaino, sembra sia un metodo infallibile ma la showgirl è scettica e forse la mamma che le ha risposto si riferiva al singhiozzo non al sonno che non arriva.

Dopo un po’ Belen Rodriguez esulta: “Ce l’abbiamo fatta!!!” e ringrazia tutti per i consigli, si può addormentare anche lei, oggi avrà altri impegni di lavoro e il suo volto riposato è essenziale.

Anche Antonino Spinalbese ovviamente fa la sua parte, si occupa spesso di sua figlia, è lui che la porta all’aperto per delle lunghe passeggiate, la fa mangiare, la cambia, la coccola e la fotografa di continuo. La notte di certo è il momento più duro, la stanchezza che fa crollare tutti in casa tranne Luna. Nessuna tata per la showgirl argentina, si è sempre occupata da sola dei suoi figli, con l’aiuto dei nonni.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.