Belen festeggia il compleanno del papà e lo ringrazia per la sua protezione

belen papà

Nella famiglia Rodriguez i compleanni vanno sempre festeggiati e ieri il compleanno del papà di Belen Rodriguez non è passato inosservato nemmeno sui social. Tutti o quasi tutti riuniti per il compleanno di Gustavo Rodriguez, per l’occasione hanno scelto il loro locale argentino preferito senza spostarsi da Milano. Dopo un fine settimana romantico per tutti è arrivata la festa per il papà di Belen, Jeremias e Cecilia. Non c’è nessuna crisi tra le coppie della famiglia, tutto superato come testimoniano anche il viaggio a Parigi di Belen e Antonino, e i giorni trascorsi ad Amsterdam da Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser. Anche Jeremias prosegue felice la sua storia d’amore con la fidanzata napoletana. Così tutti hanno brindato per papà Gustavo a Milano.

La festa di compleanno del papà di Belen e la dedica di sua figlia

Alla festa per i 62 anni di Gustavo c’era anche la piccola Luna Marì e il nonno ha posato con lei per spegnere le candeline. Abito corto e a pois per la showgirl argentina che è magrissima. Tango a pois e la festa inizia ma pima c’è la dedica di Belen: “Tanti auguri papà e grazie per proteggermi sempre” scrive dolcissima pubblicando una foto tra le braccia del suo papà e poi altre che le ricordano momenti importanti.

Lui è sempre stato al suo fianco e a seguire tutto mamma Veronica. La famiglia Rodriguez ha superato vari ostacoli e Belen è riuscita ad averla di nuovo riunita e felice in Italia. Il suo primo sogno si è realizzato.

Manca forse all’appello Antonino Spinalbese, magari nascosto in qualche angolino del locale o forse impegnato con il suo nuovo lavoro. Una cena perfetta, tanti balli scatenati, pochissime persone al tavolo, niente è più importante della famiglia. Gli amici che circondano Belen sono sempre meno, li sceglie con cura, restano quelli di sempre.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.