Valeria Marini ha rischiato di perdere la vista, racconta dell’operazione all’occhio

Valeria Marini problema occhio

Qualche settimana fa Valeria Marini è stata operata all’occhio, sui social aveva ringraziato tutti per gli auguri e i medici per essersi presa cura di lei. Solo adesso svela su Chi il motivo dell’intervento e cosa ha rischiato. Valeria Marini ha rischiato di perdere la vista da un occhio, colpa di un disturbo che lei ha scoperto solo dopo la partecipazione a Supervivientes. Non avrebbe dovuto partecipare, quel reality forse ha aggravato la malattia ma ormai è fatta e adesso è più tranquilla. L’operazione all’occhio è andata bene e la showgirl sarda spiega che aveva un foro maculare, una lesione in un’area della retina, un problema che compromette la visione. Prima di partecipare al reality Valeria Marini è stata visitata e il medico ha riscontrato il problema ma non le ha detto niente, pensava che non fosse necessario intervenire subito.

Valeria Marini svela il disturbo all’occhio, l’operazione, la benda che ancora deve portare

Prima di partire per Supervivientes è stata visitata: “Il medico ha rilevato che avevo un problema all’occhio. Non me lo ha detto subito perché secondo lui non mi avrebbe impedito di partecipare al reality. Invece poi quando sono uscita a giugno mi ha mostrato le analisi e raccomandato di farmi vedere dal mio oculista in Italia”.

Un foro maculare, questa la diagnosi: “A saperlo prima avrei dovuto evitare Supervivientes, però è andata così. Ho fatto l’intervento con una paura che non vi dico”. L’occhio sta meglio, Valeria Marini è serena ma deve portare ancora la benda. Solo una volta, in occasione del pranzo con Alfonso Signorini, l’ha tolta ma è stato un errore; al controllo in ospedale le hanno detto che non può toglierla. Attende quindi che tutto passi ma il peggio è già passato. Ha avuto paura ma si è affidata al team di medici giusto.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.