Elisa Isoardi: “Ti possono togliere un programma ma non l’affetto del pubblico”

elisa isoardi copertina


Elisa Isoardi resta ferma, dopo 18 anni di carriera televisiva è in pausa forzata, non ha un programma ma è felice dell’affetto del suo pubblico. Bellissima sulla copertina di Gente, nell’intervista si concede parlando sia della forza che della fragilità, ammette che ci sono stati momenti in cui si è sentita inadeguata ma che è durato poco. Elisa Isoardi ha imparato a concentrarsi di più su ciò che le piace davvero, ha più tempo per farlo e magari anche le esperienze negli show a cui ha partecipato, su Rai 1 e sua Canale 5, le sono serviti. Confessa che il telefono squilla sempre meno ma non si nasconde, ammette che non vede l’ora di tornare in tv, le manca il suo posto da conduttrice. L’abbiamo vista trasformarsi in ballerina e in naufraga ma quando già non aveva più La prova del cuoco o un’altra conduzione in vista. Ci ha sperato in un altro programma ma non è arrivato niente nemmeno da Mediaset e chissà se ci sarà presto spazio anche per lei.

Elisa Isoardi ha 39 anni e vorrebbe un figlio

E’ un desiderio che avverte spesso, pensa che diventare madre sia la massima espressione di essere donna. Le manca però anche un amore, una storia d’amore, un compagno con cui costruire qualcosa di importante.Credo nell’amore fatto di rispetto, condivisione, passioneHo 39 anni e a volte penso che mi piacerebbe avere un figlio, che rappresenta il coronamento di un legame, l’espressione massima di essere donna”.

Conosciamo tutti il grande amore che ha vissuto con Matteo Salvini, poi c’è stato Alessandro Di Paolo, con lui però non è andata nel modo giusto: “Ho amato tanto e sono stata ricambiata. Ho dato moltissimo all’amore più di quanto potessi dare a me stessa. L’ho sempre messo al centro di tutto ora sento il desiderio di concentrarmi su Elisa”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.