Chi ha fatto del male ad Elisa Isoardi rovinando il rapporto con Matteo Salvini?

isaordi Salvini

E’ la puntata delle verità e delle confidenze per Elisa Isoardi. A Mara Venier e al pubblico di Domenica In ha raccontato il suo periodo difficile e di transizione, passando dal lavoro a Matteo Salvini. Elisa Isoardi spiega di avere pagato a caro prezzo quello che non ha oggi, si riferisce al politico con cui ha vissuto una bellissima storia d’amore durata cinque anni. Oggi ne parla con il sorriso ma si emoziona ancora mentre guarda una vecchia intervista di Salvini, era il 2018 e diceva che l’aveva amato ma che lui era un uomo difficile perché la vita che aveva scelto lo portava sempre troppo lontano dalla sua compagna. Oggi lui è felice accanto a Francesca Verdini, Elisa Isoardi è invece single.

Elisa Isoardi a Domenica In

Le scelte del cuore che ha fatto alla fine le rifarebbe tutte, lo conferma e senza pensarci. Tra gli alti e bassi vissuti rifarebbe tutto, perché, come si dice sempre, lei oggi è frutto di tutte le sue scelte. “Ho amato tantissimo e sono anche stata amata profondamente, ho amato e sono riuscita anche a darlo” si riferisce sempre a Matteo Salvini, ma del loro amore finito e della delusione ne ha già parlato altre volte, ci ha messo tanto tempo per dimenticarlo. Questa volta però dice anche altro e ricorda quel periodo della vita bellissimo ma anche difficile perché c’è stata gente cattiva, le è stata fatto del male: “Ho anche pagato a caro prezzo…”.

La conduttrice confessa quanto prima fosse una preda più semplice per persone che le hanno fatto del male, si sono intromesse nel loro rapporto, persone di cui si era fidata, perché prima era più semplice farle credere ciò che non era. Racconta che prima Salvini era parte di un partito con un piccolo seguito, poi tutto si è ingigantito e forse è in quel momento che c’è stato chi si è intromesso e ha rovinato tutto. Resta il ricordo ma forse anche il rimpianto di un amore importante.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.