Anche Sonia Bruganelli si è rifatta e pubblica il prima e dopo operazione

sonia bruganelli rifatta

Ritocchino agli occhi per Sonia Bruganelli, anche lei ha ceduto, si è rifatta e ha fatto benissimo. Non ha atteso che fosse il gossip ad accorgersi dell’intervento ma si è mostrata con ancora i cerotti sugli occhi. Forse è il suo primo ritocchino ma è innegabile che gli occhi di Sonia Bruganelli siano stupendi ed è comprensibile che la palpebra cadente non le piacesse, non la facesse sentire più a suo agio. Con il tempo casca un po’ tutto e se c’è la possibilità di intervenire senza rovinare nulla è giusto farlo. La moglie di Paolo Bonolis si è concessa la blefaroplastica e il modo con cui condivide con i follower il ritocchino è da applauso.

Sonia Bruganelli prima e dopo l’intervento di blefaroplastica

Lo scatto con un caro amico e Sonia Bruganelli con ancora i cerottini sugli occhi esce di casa stanca di attendere. Mette un bel po’ di correttore per coprire le occhiaie, ammette di avere esagerato con il trucco e poi ride felice che Marco Salvati sia passato da lei. “E’ venuto a vedere il miracolo degli occhi che lacrimano. Ed io mi ero stancata di stare a casa ma credo di avere esagerato con il copri occhiaie”. Svela così che ha fatto un ritocchino, poi ieri sera ha aggiunto altro.

Prima di andare a letto la Bruganelli trova una foto di 5 anni, la condivide: “ricordi di 5 anni fa con Davide Bonolis” ricorda tutto di quella foto e poi fa sorridere i follower: “Situazione attuale? Davide è ormai quasi un uomo, io ho fatto la blefaroplastica per illudermi di essere ancora come nella foto e “l’inseparabile” uccellino è spirato in circostanze misteriose. Bello il tempo che passa eh?”. Non c’è altro da aggiungere, adesso attendiamo il risultato della blefaroplastica. Non si può tornare indietro nel tempo, non torna la bellezza di un tempo ma si può invecchiare bene anche con un aiutino.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.