Giovanna Mezzogiorno risponde alle critiche sui chili in più e parla del divorzio

Basta critiche e lo ripete Giovanna Mezzogiorno perché a nessuno dovrebbe interessare se una persona ingrassa, se divorzia, se in quel momento non lavora
giovanna mezzogiorno oggi

Giovanna Mezzogiorno risponde alle critiche che ormai da anni sente sul suo aspetto fisico. C’è stato un tempo in cui è ingrassata ma perché deve interessare agli altri. “Chissenefrega” risponde la meravigliosa attrice che da sempre ci regala ruoli perfetti ed emozioni. E’ alla rivista Oggi che Giovanna Mezzogiorno ha raccontato della sua carriera, del rapporto con il suo corpo, della trasformazione, delle cose che cambiano, anche l’amore, perché si è separata. Mamma di due gemelli, Leone e Zeno che hanno 11 anni, è a loro che dedica gran parte della sua vita. E’ così dalla nascita dei suoi piccoli, che sono nati di sette mesi. Da quel momento ha lavorato meno ma sembra che non sia mai abbastanza ripeterlo perché i pettegolezzi sul conto di Giovanna Mezzogiorno non sono mai mancati.

Giovanna Mezzogiorno: “C’è stato un periodo in cui sono ingrassata e allora?”

 “È un colossale chissenefrega. Oggi sono diversa? Ho fatto attenzione a quello che mangiavo, sport no che sono pigra. Ma ancora: a chi importa? Conta che io il mio lavoro lo faccio bene, ci metto tutto, sempre”.

Della separazione dal marito Alessio Fugolo dice poco, anzi non ne parla ma è sicura di avere fatto la scelta migliore. “’Sono felice quando la mattina sveglio i ragazzi con un bacio. Sono scelte, io ho fatto questa e non la cambierei per niente al mondo. Cerco la serenità ma anche giustizia rispetto a quello che viene detto di me. La cattiveria è faticosa da sopportare. Io non sono mai stata cattiva“.

Sempre al settimanale Oggi ha spiegato per l’ennesima volta: “Ho avuto due gemelli, mi sono dedicata a loro, l’ho detto però non basta mai. Se lavoro di meno partono le leggende metropolitane: dicono che sto male, che mi drogo, bevo, prendo psicofarmaci, tra un po’ faccio pure le rapine”.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.