Alessia Macari e la lite furiosa con Oliver la notte delle nozze: la sua verità

La notizia della furiosa litigata tra Alessia Macari e il suo neo marito Oliver, calciatore del Foggia Calcio, ha fatto ieri il giro del web, rimbalzando da un sito all’altro. Pare che Alessia e Oliver abbiano litigato la loro prima notte da marito e moglie tanto che nella Tenuta dove erano ospitati, sarebbe stata avvistata la polizia. E pare, secondo le prime indiscrezioni giornalistiche arrivate sul caso, che sia stata proprio la Ciociara a chiamare le forze dell’ordine. Alessia però dai social, ha voluto raccontare la sua verità. O meglio, con dei post, ha smentito quello che era stato detto e si riserva poi, di agire per vie legali contro tutti coloro i quali, hanno raccontato delle bugie.

La prima storia pubblicata sui social da Alessia, mostra lei e Oliver nella stanza da letto che hanno preso per il post matrimonio. I due sono a letto insieme sorridenti e l’ex vincitrice del Grande Fratello Vip fa anche vedere che la stanza è in ordine, che non è stata distrutta come alcuni giornali e siti web hanno riferito. Poi mostra anche i saluti del proprietario della tenuta che ringrazia sia Alessia che Oliver, per aver scelto questa location.

ALESSIA MACARI E LA LITE CON SUO MARITO OLIVER: LA CIOCIARA SMENTISCE TUTTO

La Macari diventa anche più esplicita pubblicando altre storie nelle quali dice di essersi rivolta al suo avvocato che prenderà in pugno questa vicenda e di aver letto in giro solo una marea di “[email protected]”.

Alessia poi nel corso della giornata ieri, ha postato altri video e altre foto in compagnia del suo neo marito. Immagini d’amore in una giornata che è andata avanti con un’altra festa, una bella grigliata in compagnia di parenti e amici per continuare a festeggiare il matrimonio!

Solo immagini di gioia quindi è nessun litigio. Ma se non c’è stata questa litigata, perchè la notizia è arrivata alla stampa? Misteri…

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.