Eva Riccobono e Matteo Ceccarini: è nata la seconda figlia dopo 16 anni d’amore (Foto)


Una gioia immensa per Eva Riccobono che ieri ha dato alla luce sua figlia facendo diventare papà per la seconda volta anche Matteo Ceccarini. Sono bellissime le foto che Eva Riccobono ha condiviso con tutti in questi mesi, gli scatti col pancione, il grazie alla vita nonostante il periodo difficile. Lei sempre così consapevole di tutta la fortuna che ha nella sua vita. E’ Matteo Ceccarini ad annunciare che Eva Riccobono è diventata mamma di una splendida bambina. Poche parole per l’annuncio più dolce. La piccola si chiama Livia e la sua mamma e il suo papà sono al settimo cielo. La Riccobono e Ceccarini sono una delle coppie più belle, legati da 16 anni d’amore hanno già un figlio, Leonardo, detto lei, che il 30 maggio scorso ha compiuto 6 anni. Insieme festeggiano l’arrivo di Livia e si preparano a godersi una vita e un’estate bellissime.

EVA RICCOBONO MAMMA DI LIVIA E LEONARDO

La splendida top model ha 37 anni, ieri 28 luglio ha dato alla luce la sua secondogenita lasciando al compagno l’annuncio. E’ stato infatti il 48enne musicista e produttore a scrivere sui social: “Oggi è nata Livia. Tutto bene. Siamo al settimo cielo”.

Tre frasi brevi, semplici ma importanti più di ogni altra cosa. Non c’era niente da aggiungere se non lo scatto più bello, un cielo meraviglioso, ed è quel settimo cielo che dopo tanti anni insieme parla sempre e ancora d’amore.

Poche ore prima del parto la Riccobono aveva condiviso una nuova foto con il suo pancione scrivendo: “Belle serate, tramonti che riempiono il cuore e consapevolezze di cui sono grata!” poi è arrivata la foto di Ceccarini con la mascherina pronto per entrare in sala parto con gli che già brillavano per l’emozione, poi tutti i messaggi di auguri appena si è saputa la notizia del lieto evento. 

Ultime Notizie Flash su Instagram

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close