Can Yaman in compagnia di una mora, è finita per sempre con Diletta Leotta?

La favola d’amore moderna sembra già sia finita: tra Can Yaman e Diletta Leotta dicono che adesso ci sia una bella mora. L’attore turco ha una nuova fiamma, ha già dimenticato l’amore italiano? Se è così tutto è stato breve ma intenso perché Can Yaman aveva fatto anche le presentazioni in famiglia facendo conoscere Diletta Leotta alle persone a cui è più legato. Per la madre di Can la Leotta era già sua figlia, poi non si sa cosa è accaduto. Il gossip racconta di un’altra donna, una mora che ha preso il posto della conduttrice sportiva. Le voci sulla crisi della coppia o ex coppia sono sempre più insistenti e sembrano trovare conferma anche negli indizi di Deianira Marzano. L’influencer è sempre molto informata sulla cronaca rosa e anche sull’indiscrezione che riguarda Can Yaman e la nuova fidanzata. 

CAN YAMAN GIA’ FIDANZATO CON UN’ALTRA DONNA DOPO DILETTA LEOTTA

Cosa non ha funzionato tra Diletta e Can? Fino ai Mondiali sembrano così innamorati ma oggi sembra ci sia una nuova fidanzata per Yaman. Al momento si sa ancora poco, il volto della presunta nuova fiamma non si vede, è mora ma non si sa altro. Can Yaman resta in silenzio, non ha confermato ma non ha nemmeno smentito. 

La Marzano ha postato la foto della presunta coppia, il volto di lei è coperto per privacy ma la blogger scrive: Starebbe frequentando una persona che si occupa di estetica ad alto livello”. Chi è lei?

Sembra quindi finita la favola che ha fatto sognare molte donne ma è anche la storia a cui molto non hanno creduto dall’inizio alla fine pensando solo a una trovata pubblicitaria. L’assenza dell’attore turco alla festa di compleanno per i 30 anni di Diletta Leotta aveva già fatto scattare i pettegolezzi che adesso sembrano trovare l’ovvia conferma. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.