Mara Venier, con Renzo Arbore finì per Domenica In: “Errori che non ripeterei”

Forse solo dopo tanti anni Mara Venier e Renzo Arbore hanno capito il vero motivo per cui si sono lasciati, forse colpa anche di Domenica In. Una storia d’amore così importante e lunga da lasciare per sempre il segno. Arbore fino a poco tempo fa sembra evitasse Mara Venier, non ha mai compreso perché tutto sia finito. Oggi la conduttrice riesce a spiegarsi un po’ tutto e sa che se tornasse indietro non farebbe più certi errori. Il lavoro le ha dato tanto ma le ha portato via molto. Si riferisce a Domenica In, a Renzo Arbore, lo racconta in un’intervista al Corriere. Oggi Mara Venier è felice accanto a suo marito, Nicola Carraro, ma fa un bilancio della sua vita e tira le somme, ricorda cosa accadde.

Mara Venier si prepara per l’ultima conduzione di Domenica In


Sarà davvero l’ultima stagione di Domenica In per Mara Venier? Non ci crede nessuno e lei lo sa bene. Ricorda la sua prima volta nello studio di Domenica In, fu Renzo Arbore a spingerla e a darle un unico consiglio ma fondamentale. Erano a casa, in cucina, lei in jeans e maglietta, scalza e con i capelli legati. “Mi ha detto: ‘Tu devi fare Domenica In così, mostrandoti come sei nella quotidianità. Se ci riesci è fatta’. È stato il suo unico consiglio”.

Da lì un successo dopo l’altro. “Mi ha dato l’affetto del pubblico. Ho iniziato a essere conosciuta come l’amica, la vicina di casa, la zia. Mi ha tolto molto nel privato: il lavoro mi assorbiva e ho sottratto troppo tempo al resto. Penso che lavorare a Domenica In abbia influito anche nella fine di un amore. Sono errori che non ripeterei più”.

Una storia d’amore durata 12 anni, troppo importante per dimenticare tutto, anche gli errori commessi. Il 19 settembre alle 14 la Venier sarà al suo posto pronta per l’ennesima edizione, forse davvero l’ultima.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.