La prova del cuoco esordisce con Isoardi e Lo Cicero versione pupazzi: bocciata la scelta

La prova del cuoco esordisce con Isoardi e Lo Cicero versione pupazzi: bocciata la scelta. Ecco le foto

Tra le novità di questa edizione de La prova del cuoco, oltre ovviamente alla nuova conduttrice, Elisa Isoardi e al suo braccio destro, ci sono tanti piccolo ingredienti che servono a preparare il piatto. Una ricetta che mette insieme davvero molte cose, un ingrediente però, dobbiamo dirlo, è da bocciare in pieno. Parliamo della scelta di mandare in onda, tra uno spazio pubblicitario e l’altro, lo sketch che vede protagonisti la Isoardi e Lo Cicero ma in versione marionette, pupazzi, se così possiamo dire. E’ vero che ultimamente va tanto di moda questa cosa, pensiamo alla mascotte di Chiara Ferragni e Fedez per il loro matrimonio, ma è anche vero che vedere la Isoardi e Lo Cicero nel volto dei due pupazzi fa davvero venire una grande tristezza. Immaginiamo che l’intento era anche quelli di conquistare il pubblico di più piccoli, per sorridere insieme ma la sensazione è che questa scelta non sia affatto da approvare, anzi.

A LA PROVA DEL CUOCO ELISA ISOARDI E ANDREA LO CICERO DIVENTANO DUE PUPAZZI: SCELTA BOCCIATA 

Inoltre le battute delle marionette non sono affatto simpatiche e sembrano portarci indietro nel tempo a una televisione che sa di antico. Elisa Isoardi ha detto più volte di voler lanciare il programma, di voler dare un tocco di modernità. Questa scelta non rispecchia assolutamente nulla di tutto questo.

Per il resto, è davvero ancora presto per poter giudicare questa nuova Prova del cuoco che però ammettiamolo, ha davvero poco di quello che era il programma della Clerici. Siamo solo all’inizio, si cercherà anche di capire come il pubblico prenderà i cambiamenti. La sensazione però è che la scelta di dare una mezz’ora in più al programma non aiuti e che la “narrazione” manchi di ritmo, e finisca per essere noiosa. Oggi questo effetto tra l’altro, è stato anche “aiutato” dai collegamenti esterni che si sono dimostrati un flop. La diretta è difficile da gestire e queste cose possono capitare è vero, ma non dovrebbero. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.