Raffaella Carrà attacca La vita in diretta: “Non mi piace”


Da domani sera Raffaella Carrà torna su Rai 3 con la nuova edizione di A Raccontare comincia tu. In conferenza stampa questa mattina la Carrà ha parlato in generale dei programmi in onda in tv e di quello che le piace vedere ma anche di quello che non le piace! La conduttrice di A raccontare comincia tu ha tirato una bella frecciatina, per non dire una sonora bordata, i conduttori de La vita in diretta ma più in generale alla rete che impone un certo tipo di programmi.

La Carrà ha detto in modo esplicito che la nuova edizione de La vita in diretta non le piace e ha anche spiegato le sue motivazioni.

LE PAROLE DI RAFFAELLA CARRA’ CHE COMMENTA LA VITA IN DIRETTA

La conduttrice quindi, parlando dei programmi in diretta ha dichiarato:

La tv dal vivo per me è meravigliosa. Guardo un po’ tutto, non tutto mi piace. Mi fa soffrire quando un programma potrebbe essere fatto meglio per un pizzico di scelte diverse. Tipo? La vita in diretta: sono obbligati a fare sempre storie complicate, io l’avrei alleggerita un po’.

La Carrà però ci ha tenuto a fare anche delle precisazioni, spiegando che in generale a suo avviso, la colpa della deriva di un programma come La vita in diretta è della rete. E spiega:

Non trovo che sia colpa dei conduttori, forse nemmeno degli autori, direi della rete (Rai1, Ndr). Adesso mi odierà il direttore di rete (Teresa De Santis, Ndr), ma tanto è uguale. C’è qualcosa che impedisce loro di essere ariosi.

I due conduttori de La vita in diretta decideranno di commentare in qualche modo le parole della Carrà ? Oppure a farlo sarà Teresa de Santis? Per il momento tutto tace.

Una cosa è certa, e sono i dati auditel a stabilirlo: il programma perde quotidianamente la sfida con Pomeriggio Cinque che è leader assoluto della sua fascia. Questo vuol dire che il pubblico, nonostante i cambiamenti, di temi, di stile e di conduttori, non ha ancora ritrovato un contenitore che possa piacere.

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close