Viva Rai Play con Fiorello: ascolti record? Per lui ondate di VIP salva – share

Dopo circa un mese e mezzo si soffocante promozione fra tv, web e social, finalmente è andata in onda la prima breve puntata formato televisivo di Viva Rai Play: il nuovo show varietà di Fiorello con cui Rai Uno cercherà di traghettare il pubblico teledipendente sulla nuova piattaforma online RaiPlay. Una sfida ambiziosa ma fattibile soprattutto se vengono usati i volti e i linguaggi giusti.

Come già detto, per questo compito la Rai ha deciso di far scendere in campo il 60enne Rosario Fiorello ed uno show varietà che, nel corso della prima puntata, è stato impreziosito da una enorme lista di ospiti VIP: l’anteprima ha visto scendere in campo Raffaella Carrà e Achille Lauro in qualità di chauffeur di Fiorello.

Fiorello costretto a fare ascolti alti

Nel corso dei soli 15 minuti, il parterre di VIP che si è susseguito è stato davvero esagerato: da Calcutta a Giorgia, passando per Biagio Antonacci, Marco Mengoni, Amadeus, Luca Barbarossa e Pippo Baudo. Presente anche Vincenzo Mollica in versione vecchietto del balcone del Muppet Show.

È chiaro a tutti che Rai Uno ha deciso di dare un enorme budget allo show per “costringere” Fiorello di non fare figuracce sia contenutistiche ma anche dal punto di vista degli ascolti; la buona riuscita dello spettacolo farà da volano al progetto RaiPlay, su cui la tv di Stato sta investendo davvero molti denari pur di rendersi competitiva sul web.

C’è anche da dire che il salvagente per gli ascolti lo fornisce la stessa fascia di messa in onda: molto strategica, anzi “volpina”, l’idea di piazzare il programma di Fiorello in Access Prime Time e, in particolar modo, subito prima il programma che ogni giorno segna il record per gli ascolti più alti nel corso delle 24 ore ovvero I Soliti Ignoti – Il ritorno; il game di Amadeus  ha una spettacolare media Auditel di circa 5 milioni di spettatori a puntata.

Se nonostante il budget esorbitante, la fascia oraria facilitata, il cast VIP stellare e l’enorme battage pubblicitario, Fiorello non riuscirà nell’impresa di fare ottimi ascolti… consigliamo allo showman siciliano di lasciare il piccolo schermo a suo fratello Beppe.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.