Claudio Sona contro Live e Barbara d’Urso dopo le parole di Sgarbi a Vladimir Luxuria

claudio sona contro live - non è la d'urso

La puntata di Live – Non è la d’Urso andata in onda lunedì 18 novembre continua a far discutere. Le parole di Vittorio Sgarbi a Vladimir Luxuria, in particolare, continuano a far discutere. “La prostituzione è dichiarata in una sua intervista ed è vista da me non negli anni ’90 ma negli anni ’80. E una sera esco e vedo lei nell’evidente posizione di chi batte ha così raccontato Sgarbi nello studio di Barbara d’Urso. Vladimir Luxuria si è subito difesa negando la cosa Ha così affermato: Una persona come me deve avere il diritto di camminare per strada e non essere scambiata per una prostituta“.

Lo scontro tra Vittorio Sgarbi e Vladimir Luxuria è durato a lungo. Sgarbi ha continuato ad attaccare Vladimir e ai telespettatori da casa la situazione non è piaciuta per niente. Certo è che il siparietto andato in onda nel programma tv di Canale 5 continua a far discutere. E questa volta ad intervenire è stato un noto personaggio di Uomini e Donne: Claudio Sona.

Claudio Sona prende le difese di Vladimir Luxuria e attacca Barbara d’Urso e Live

Tra i tanti che non hanno per niente gradito il siparietto tra Vittorio Sgarbi e Vladimir Luxuria c’è anche Claudio Sona, noto al pubblico per il suo Trono Gay a Uomini e Donne. “Ieri, durante la trasmissione Live non è la D’Urso, è stato trasmesso l’esempio più becero di aggressione ai diritti delle minoranze senza che, nemmeno uno dei presenti e in primis la conduttrice, si attivasse per riportare la discussione nei confini di un civile confronto è così che parte Claudio Sona. “Che sia stata Vladimir Luxuria – verso cui va la mia stima per il coraggio e per l’impegno profuso a favore dei diritti della comunità Lgtb – oppure uno sconosciuto ragazzo di periferia, a dover sopportare il peso di questo duro attacco discriminatorio, poco importa; quello che rileva è l’aggressione consumata, con violenza verbale incontrollata, nei confronti di una persona considerata diversa. Aggressione che in nessun paese, definito evoluto, si dovrebbe tollerare o permettere ha così continuato l’ex tronista di Uomini e Donne.

Claudio Sona contro la d’Urso dopo quanto successo a Vladimir Luxuria a Live

“Non basta sfilare oppure fare grandi dichiarazioni d’intenti. Il rispetto e la difesa dei diritti di ciascuno in nessun caso possono prescindere da una pubblica condanna di attacchi consumati a danno delle minoranze… Nemmeno quando si è alla ricerca del facile consenso” è così che Claudio Sona ha concluso il suo lungo post sui social network dopo quanto accaduto a Live – Non è la d’Urso. L’ex protagonista del programma di Maria De Filippi, da quanto si legge nei commenti su Instagram, non sembra assolutamente l’unico a pensarla così. Adesso che la conduttrice di Live, Barbara d’Urso, che ha sempre preso a cuore dei temi anche molto delicati, deciderà di affrontare questa polemica in uno dei suoi programmi tv?

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.