Che numeri per Vieni da Me: Caterina Balivo con polemiche sanremesi su Morgan e Bugo vola

Continua l’effetto Sanremo e su questo ci sono davvero pochi, pochissimi dubbi. Storie Italiane vola alto nel mattino di Rai 1 con ascolti record che però ha già registrato in questi giorni per cui la cosa non fa più notizia, anche se i numeri sono eccezionali. E continua il boom anche nel pomeriggio di Rai 1. Non possiamo non segnalare l’ottimo lavoro fatto da Caterina Balivo e della squadra di Vieni da me che ieri, con la puntata in onda il 10 febbraio 2020, ha registrato uno dei migliori risultati di questa stagione televisiva con oltre 2,4 milioni di spettatori.

Nella puntata di Vieni da me in onda ieri ampio spazio al “post Sanremo” che diciamolo, sta continuando ad appassionare davvero tutti. E ci chiediamo: ma se Morgan non avesse cambiato il testo della canzone e Bugo non fosse andato via, oggi di che cosa staremmo parlando? Dubbio amletico che non potremo risolvere visto che tutto questo è successo e l’onda da cavalcare, visti i personaggi coinvolti, potrebbe essere molto molto lunga.

Nella puntata di Vieni da me in onda il 10 febbraio 2020, Caterina Balivo ha accolto lo sfogo del maestro di orchestra che ha diretto Bugo e Morgan al Festival. Il maestro Simone Bertolotti ha offerto il suo punto di vista allontanando, in modo perentorio, la possibilità che ci sia stato un qualche accordo, o che lui abbia in qualche modo sabotato Morgan. Non solo, nel corso della puntata di Vieni da me in onda ieri, la mamma di Morgan ha telefonato in diretta, una telefonata molto particolare che ha commosso il pubblico presente in studio e il pubblico a casa.

Vediamo i numeri di questo pomeriggio di successo per Caterina Balivo, bravissima padrona di casa.

BOOM DI ASCOLTI PER VIENI DA ME NEL POST SANREMO: I NUMERI DI CATERINA BALIVO

Vieni da Me  2.463.000 spettatori pari al 16.7% della platea.

 Il Paradiso delle Signore ha convinto 1.973.000 spettatori con il 16.3%. La soap di Rai 1 riceve un traino davvero pazzesco e vola in alto.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.