A Uomini e Donne Gianni e Barbara fanno pace e Sperti risponde anche alla Barale

E pace fu! Nella puntata di Uomini e Donne di oggi 19 febbraio 2020 abbiamo assistito alla rapida riappacificazione tra Gianni Sperti e Barbara de Santi. Non abbiamo dovuto neppure aspettare la nuova registrazione per sapere se Barbara avesse deciso di lasciare il programma o continuare! Oggi infatti è andata in onda la pace tra Gianni e la dama. Barbara sembrava realmente dispiaciuta per quanto successo e ha continuato a piangere tanto da singhiozzare. Lacrime che hanno intenerito anche Gianni Sperti che ha deciso di alzarsi e andare ad abbracciare Barbara. La dama dal canto suo, si è scusata nuovamente dicendo che mai avrebbe pensato di dire pubblicamente quelle cose, e ribadisce che pensava di essere in una conversazione privata.

In ogni caso Maria ha invitato tutti i protagonisti del trono over, restando basita da quello che è successo in questa registrazione, a essere meno dipendenti dai social, visto che dovrebbero avere anche una vita e una certa maturità a differenza dei ragazzini che in qualche modo sono anche “giustificabili”. Maria ha anche aggiunto che dalla redazione le fanno sapere che un po’ tutti hanno questo vizietto di parlare troppo sui social per cui ha invitato davvero i protagonisti dell’over a darsi una bella regolata.

GIANNI SPERTI RISPONDE A PAOLA BARALE DA UOMINI E DONNE

Gianni invece, accettando le scuse di Barbara le ha anche spiegato che non si è sentito toccato da quella intervista con le parole di Paola Barale anche perchè lui ha un bel ricordo del loro matrimonio, a differenza evidentemente, della sua ex moglie. Il ballerino già ieri aveva risposto alle parole della Barale dicendo che lui la sua di carretta, con quello che era lo stipendio guadagnato la tirava eccome. Ha fatto però intendere che le aspettative della sua ex moglie fossero altre.

Qui, per chi se le fosse perse, le accuse che la Barale aveva lanciato al suo ex

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.