Vera Gemma a Vieni da me che trasformazione in rosso e con i tacchi ma ancora in lacrime per Asia Argento (Foto)

Sono amiche da sempre Vera Gemma e Asia Argento ed è la figlia del grande Giuliano a sottolinearlo più volte a Vieni da me (foto). Nonostante Pechino Express sia solo alle prime puntate Vera Gemma è già ospite di Caterina Balivo; sappiamo bene che il reality è registrato e infatti non c’è nessuna anticipazione se non la promessa che saranno episodi da non perdere e che ci sarà una “guerra” tutta da seguire per una o più coppie. Vestita con un tubino rosso, spacco vertiginoso, tacchi altissimi, Vera è molto diversa dalle immagini viste nel reality. Ovvio in Thailandia nessun trucco e parrucco e poi solo abiti e scarpe comode, la fatica e il sudore delle varie tappe e tante lacrime. Come quelle che hanno versato insieme lei e Asia quando si sono dovute separate. Racconta che la Argento è forte proprio come la vedono tutti, che non credeva si fosse rotto il ginocchio perché nonostante l’incidente non si lamentava e continuava a giocare, fino a quando non ha più retto al dolore ed è stata portata in ospedale.

VERA GEMMA IN CRISI MENTRE ASIA ERA IN OSPEDALE

E’ sempre la Gemma a raccontare che nonostante abbia avuto grandi dolori nella sua vita, si riferisce soprattutto alla morte di sua madre e poi di sua padre, quando aspettava Asia Argento da sola fuori dall’ospedale è andata in crisi. Ha iniziato a piangere e sperare che non fosse niente di grave, dovevano continuare insieme e sperava che questa lezione sarebbe servita alla sua amica per farle cambiare atteggiamento.

Le hanno definite una vittima e l’altra carnefice e anche per lei è vero che è così ma confida che il modo in cui Asia la tratta è per farla reagire. Vera Gemma ha scelto di proseguire il suo percorso con Gennaro Lillio, ne vedremo delle belle ancora a Pechino Express dalla prossima settimana.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.