Da Lunedì su Rai YoYo tornano i gemellini Yo Yo con la seconda stagione

Carica di imperdibili cartoni animati per i piccini nel mese di aprile 2020. I nostri piccoli dovranno restare a casa ancora qualche settimana senza poter neppure uscire a causa del maledetto coronavirus che è ancora una piaga per il nostro paese. Per fortuna però dal piccolo schermo arrivano anche delle belle novità. Da lunedì ad esempio su Rai YoYo andranno in onda le nuove puntate di Peppa Pig! Ma non solo. Vedremo anche i nuovi episodi con i gemellini Yo Yo protagonisti.

Torna infatti con nuovissimi episodi su Rai Yoyo la serie animata “Yo Yo” con i due personaggi nati dalla matita dell’artista Ugo Nespolo, vate della Pop Art italiana di fama internazionale, sull’omonimo canale Rai dedicato ai più piccini, coprodotta da Showlab con Rai Ragazzi insieme a Grid Animation (Belgio) e Telegael (Irlanda).

La serie, che nella sua prima stagione è stata uno dei programmi più seguiti di Rai Yoyo, è il frutto di due anni di lavoro di un team di circa duecento persone le quali, forti dell’ormai consolidato affiatamento, ne hanno arricchito le qualità visive, narrative e il ritmo dell’animazione facendone uno dei prodotti di punta dell’animazione italiana ed europea.   

SU RAI YOYO ARRIVA LA SECONDA STAGIONE DI YO YO


La seconda stagione di Yo Yo, nuovamente diretta dai registi Stefania Gallo ed Ernesto Paganoni e scritta dal gallese Robin Lyons – due volte premio Bafta e con oltre 600 sceneggiature animate all’attivo – insieme a un team di sceneggiatori italiani e irlandesi, comprende altre 52 puntate da sette minuti ciascuna realizzate in animazione 3D, delle quali le prime 30 saranno in onda dal 20 aprile alle 15 (dal lunedì al sabato), alle 7,30 (dal lunedì al venerdì), tutti i giorni alle 22,35 e il sabato anche alle 9.50.

Ancora una volta Yo e Yo, i due gemellini di sette anni protagonisti del coloratissimo cartone animato, troveranno in ogni episodio il modo di uscire con l’immaginazione dalla loro stanza irrompendo in mondi fantastici dove, con la particolare affinità che c’è tra gemelli (o tra amici), supereranno insieme in modo buffo e attraente le situazioni più difficili. Una giocosa sollecitazione, per i bambini e i genitori italiani, a superare questi tempi di isolamento forzato con il potere dell’immaginazione perché “due teste ragionano meglio di una”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.