Giorgio Tirabassi dopo la separazione dalla moglie sono tornati insieme per sempre

Giorgio Tirabassi non ha alcun problema a parlare della crisi superata con sua moglie e a Vieni da me oggi ne ha parlato di nuovo pensando che avrebbe fatto un figurone con Francesca. Per la dottoressa Marinella Cozzolino non esiste nessuna crisi del settimo anno, si tratta solo di un luogo comune, niente di vero, ma afferma che una coppia che è riuscita a superare una crisi poi è più forte e il legame in genere dura per sempre. E’ sereno Giorgio Tirabassi, la sua quarantena l’ha vissuta in modo tranquillo, senza sensi di colpa per questo né perché stava bene a casa. Aveva una motivazione per fare tutto quello che non ha mai avuto tempo di fare o per non fare niente e questo non gli ha creato disagio ma una sensazione di benessere, certo a parte tutto il dolore per ciò che stava accadendo.

GIORGIO TIRABASSI A VIENI DA ME – SPOSATO CON FRANCESCA ANTONINI DA 32 ANNI

Lo scorso anno sempre a Vieni da me Tirabassi aveva già raccontato del periodo di crisi vissuto con sua moglie, era giovane, il figlio aveva 5 anni e si sono ritrovati in un periodo in cui era meglio allontanarsi. E’ stata una scelta giusta perché poi insieme hanno desiderato affrontare la crisi, tornare insieme e quest’anno sono 32 anni di matrimonio. 

Caterina Balivo mostra la vecchia intervista: “Faccio un figurone con mia moglie” sottolinea l’attore che conferma tutto, perché dopo una crisi superata si sta meglio: “Come questa del Covid… perché c’è un recupero, un cambiamento, sia se si sceglie di restare con la stessa persona o senza”. 

E’ in gran forma Tirabassi, non solo la sua quarantena è stata costruttiva, ha anche fatto dei lavoretti di manutenzione, ma ha anche smesso di fumare, da sette mesi; vorrebbe che i figli facessero lo stesso e anche questo cambiamento per lui è frutto di un periodo superato. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.