Mia Martini, la confessione di Red Canzian ricordando a Io e Te di una serata in tv (Foto)

Pochi secondo della voce di Mia Martini e Red Canzian a Io e Te si è commosso ricordando il dolore che hanno causato all’artista che purtroppo da tanti anni non c’è più (foto). Erano molto legati, erano amici e oggi nel programma di Rai 1 Red Canzian confessa che è andato a rivedere una puntata di Papaveri e Papere. Conducevano Pippo Baudo e Giancarlo Magalli e sulla chiusura della puntata sono arrivati sul palco tutti gli artisti, c’era anche Mia Martini ma in modo spontaneo tutti si sono posizionati nella parte opposta alla sua. E’ rimasto solo lui con Mia che gli aveva chiesto di restare. Hanno cantato abbracciati ma non poteva bastare a lenire il dolore della cantante. Conosciamo tutti la storia che ha portato alla morte di Mia Martini, un dolore che le ha spaccato il cuore. 

RED CANZIAN: “HO AMATO MOLTO MIMI’ PERCHE’ ERA UNA PERSONA MERAVIGLIOSA

Anche Pierluigi Diaco si aggiunge ai ricordi di Canzian ma per riportarli al presente: “Non vi permettete mai, non ci permettiamo mai di dire a qualcuno quello che è stato detto a Mia Marini. E’ una infamia incredibile che uccide la dignità dell’altro. Se sentite qualcuno che dice qualcosa del genere arrabbiatevi, difendete la persona che è destinataria di questa infamia”.

Red conferma che Mia aveva così tanta paura di soffrire per quello che le facevano le persone intorno che anche l’amore la spaventava ed è per questo che fermava tutto prima che accadesse.

Racconta e ricorda tutto con dolore, la sua voce riconoscibilissima dalle prime parole lo emoziona, lo rende triste. Forse oggi è ancora più consapevole di ciò che le è accaduto, di quanto l’abbiano fatta soffrire. Ed è per questo che il conduttore di Io e Te richiama l’attenzione di tutti, perché purtroppo ancora oggi c’è chi è vittima di voci messe in giro, di assurde superstizioni.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.