Diaco mette in difficoltà Nina Zilli a Io e Te ma lei resta divina (Foto)


Con Nina Zilli ospite oggi di Diaco a Io e Te è tornata la chitarra ma non sono certo gli accordi del conduttore a mettere in difficoltà la cantante che meravigliosa ha intonato un famoso brano di Gino Paolo (foto). Mille complimenti per Nina Zilli che li merita tutti guardando le immagini delle sue vare partecipazioni in tv, delle sue tante esperienze. Una gavetta lunga, passo dopo passo è arrivata al gran successo e ha avuto il tempo di abituarsi alla sua nuova vita. Umiltà e talento, una bellezza che parla da sola, ha accanto gli amici di sempre ed elogia sempre gli altri, soprattutto i grandi della musica del passato, le basi per tutti. Pierluigi Diaco l’ammira in tutto, perché metterla in difficoltà chiedendole un acuto?

NINA ZILLA A IO E TE DAL CIELO IN UNA STANZA ALL’ACUTO CHIESTO DA DIACO

Ha studiato anche da soprano Nina Zilli e approfittando della presenza di katia Ricciarelli il conduttore chiede alla sua ospite un acuto. Lei cerca di fargli capire che non può farlo, che ha la voce fredda, che con l’aria condizionata non potrebbe dare il meglio e che già con la canzone di Paoli per lei non è andata benissimo. Diaco insiste, lei vorrebbe cantare qualcosa, non capisce il perché di un acuto isolato. Prova a fare una scala ma non le riesce, però divina come poche continua a sorridere, chiede scusa per la sua voce.

Cosa si può dire o fare ancora con la Zilli in studio, si chiede Diaco. “Abbiamo fatto di tutto, abbiamo cantato il cielo in una stanza con la voce fredda…” si parla quindi di cucina, non la coglie impreparata nemmeno su questo.

In realtà Pierluigi adora la sua ospite, la riempie di complimenti, la saluta ringraziandola tante volte per la sua presenza e i suoi tanti talenti ma è evidente che non si renda conto di mettere in difficoltà le persone che intervista. 

Ultime Notizie Flash su Instagram

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close