Silvia Toffanin e il suo Verissimo: due delle migliori certezze di Canale 5


E’ cambiato molto da quando anche su queste pagine leggevate le nostre recensioni di Verissimo e i commenti sulla conduzione di Silvia Toffanin. Di quella conduttrice giovane e inesperta ormai, sono rimasti solo capelli lunghi e sopracciglia. Perchè Silvia Toffanin e il suo Verissimo di strada ne hanno fatta insieme in questi anni, diventando entrambi, due delle migliori ( e poche) certezze di Canale 5 e di tutta Mediaset. La Toffanin ha studiato, ha imparato, ha fatto esperienza. Avrebbe potuto non farlo, cullandosi di un posto che forse nessuno le avrebbe tolto. Ma ai suoi miglioramenti si sono affiancati gli apprezzamenti del pubblico che nel corso degli anni, ha eletto il programma di Canale 5 leader della sua fascia, con ascolti d’oro. Oggi la Toffanin è una vera e propria certezza per la rete e il suo Verissimo, una piccola perla.

Tornare in onda non era affatto semplice. Non dimentichiamoci che la Toffanin ha un suocero in ospedale, le tensioni in famiglia a causa del covid 19 di certo non mancano, come anche le preoccupazioni per la salute degli altri contagiati. E’ anche lei una mamma che manderà i suoi figli a scuola, tra mille paure. E’ una professionista che si occupa della sua squadra di lavoro, delle persone che ha in studio. E oggi ha sicuramente faticato più di altre volte a trattenere le emozioni. Era sicuramente complicato non piangere ed emozionarsi di fronte al racconto toccante di Piero Chiambretti, a sua volta in lacrime.

VERISSIMO UNA PICCOLA PERLA IN UN PALINSESTO PARECCHIO SCADENTE

Tra i pregi di Silvia Toffanin, quelli che nel tempo ha maturato, c’è la grande capacità di ascolto. La sue interviste sono belle e intense perchè lascia che chi è davanti a lei parli. Non è mai protagonista, ascolta e lo si capisce molto bene dal fatto che molte delle sue domande non sono studiate ma derivano anche dalle risposte in attese che spesso gli intervistati che si fidano di lei, danno lasciandosi andare. Studia: sa chi ha davanti, non arriva impreparata tra mille “ah non lo sapevo”, “questo non me lo avevano detto”. Se si parla di un film lei lo ha già visto, se si parla di un programma lei ha già letto le anticipazioni, se si tratta di un libro lei lo ha letto. Una cosa che non dovrebbe stupirci ma viste le colleghe su piazza, diventa quasi raro che una conduttrice arrivi preparata in questo modo davanti al suo interlocutore. E forse si, molte domande saranno anche preparate e concordate, non viviamo nel paese delle meraviglie, ma il confezionamento è comunque gradevole e rende la puntata piacevole, anche se le due ore e mezza non sono semplici da gestire.

Alla Toffanin la vita in qualche modo la si facilita anche con grandi nomi, ospiti che hanno molto da dire e raccontare. Ma altre colleghe dovrebbero chiedersi come mai in prima serata si riesca a racimolare la buffona dei social, e al pomeriggio uno come Lapo Elkann, per dire. Questioni di budget? Potrebbe anche essere ma la sensazione è che ormai anche i VIP preferiscano alcuni tipi di programmi ad altri. E alcune interviste ad altre, e come dar loro torto.

Un po’ di pulizia, come quella fatta a Verissimo, non guasterebbe anche in altri programmi che potrebbero trovare quell’autorevolezza che hanno perso strada facendo.

Se il buongiorno si vede dal mattino, la prima puntata di Verissimo partita a bomba, come ha detto Signorini, promette una super edizione. E per noi che lavoriamo con i contenuti televisivi, non può che essere un grande piacere. Come lo sarà anche per il pubblico a casa.

Ultime Notizie Flash su Instagram

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close