Detto Fatto non va in onda dopo il tutorial sessista, il direttore di Rai 2: “Errore gravissimo”

Dopo la baraonda esplosa questa mattina, in seguito alla messa in onda di un tutorial nel programma Detto Fatto, particolarmente discutibile e lesivo dell’immagine della donna, sono arrivate le prime reazioni e i primi commenti ai fatti. Nella puntata di Detto Fatto in onda ieri, Bianca Guaccero aveva illustrato con una delle ospiti del programma come si può fare la spesa restando sensuali, con tanto di tacco e minigonna e dimostrando come portare il carrello sculettando e come chinarsi a terra per raccogliere le cose. Il video in questione è rimbalzato oggi, che tra l’altro si celebra la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, ovunque e ha scatenato molte reazioni e anche dei provvedimenti.

Come potrete vedere dai social di Bianca Guaccero, che al momento non ha commentato i fatti, la conduttrice del programma di Rai 2 dava ieri l’appuntamento alla puntata odierna che però non è andata in onda. Al posto di Detto Fatto il 25 novembre 2020 abbiamo visto una diretta dal parlamento e poi un telefilm. Non sappiamo se questa decisione con cambio di programmazione fosse stata presa in precedenza ( la conduttrice però ieri aveva dato appuntamento al suo pubblico per la puntata di oggi) o se sia dovuta invece ai fatti odierni. Per il momento possiamo limitarci a raccontare quelle che sono state alcune reazioni, come quella del direttore di rete.

TUTORIAL SESSISTA A DETTO FATTO: LE PAROLE DEL DIRETTORE DI RETE

Questo pomeriggio, a poche ore dalla bufera che si è scatenata in dire, il direttore di Rai 2 Ludovico Di Meo ha parlato di un “errore gravissimo” e ha commentato con queste parole quanto accaduto:

Detto fatto è una trasmissione che ha la sola aspirazione, se possibile, di far divertire. Il programma ieri, è incappato in un gravissimo errore, non certamente voluto, del quale io per primo mi scuso con le telespettatrici e i telespettatori. Nonostante non fosse nelle intenzioni avvalorare stereotipi femminili negativi – che tutti sono d’accordo nel biasimare e condannare – si è sopravvalutata la carica ironica a dispetto di una chiave che è risultata chiaramente offensiva. Sarà un serio impegno della rete indagare sull’accaduto e sulle responsabilità, e garantire che questo non accada più in futuro: sarebbe contrario allo spirito del programma e ai valori civili della conduttrice, degli autori, e di Rai 2”. Non è dato sapere dunque se Detto Fatto tornerà regolarmente in onda nei prossimi giorni.

Interpellato dall’Ansa, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all’Editoria Andrea Martella ha commentato:

Il tutorial del programma di Rai2 su come portare un carrello al supermercato? Forse occorrerebbe un tutorial non su come fare la spesa ma su come fare servizio pubblico non calpestando il valore e la storia della Rai.

Salini ha invece così commentato:

Episodio gravissimo che nulla ha a che vedere con lo spirito del Servizio Pubblico e con la linea editoriale di questa Rai. Ovviamente ho avviato un’istruttoria per accertare responsabilità e stiamo facendo valutazioni sul futuro di questo programma.

Nessun commento invece, come detto in precedenza, da parte di Bianca Guaccero. Su molti siti web si parla persino di una possibile sospensione del programma ( ricordiamo che un episodio di questo genere era costato a Paola Perego la chiusura del suo programma in onda al sabato pomeriggio di Rai 1). Al momento però come si evince dalla guida Tv ufficiale Rai, la messa in onda di Detto Fatto per il 26 novembre 2020, è assolutamente confermata.

E’ bene far notare che una donna può andare OVVIAMENTE al supermercato, vestita come meglio crede, con tacchi, con tuta, in pigiama, e nessuno si debba permettere di giudicarla. Il punto non è questo. Il punto è fare un tutorial su come essere sensuali indossando una minigonna e i tacchi. Si è sexy anche con una tuta senza essere volgari. Il punto è che una donna deve essere libera di esprimere la sua sensualità come meglio crede e dove vuole. Il punto è che tutorial di questo genere, ci riportano al medio Evo.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.