Il rapporto speciale tra Rita Dalla Chiesa e il fratello Nando: “E’ una raccomandazione di mio padre”

Rita Dalla Chiesa e Nando Dalla Chiesa, un legame tra fratelli così forte anche a distanza, anche se vivono così lontani. A Oggi è un altro giorno c’è Rita Dalla Chiesa, per lei una sorpresa, suo fratello Nando nella caserma di Milano dove hanno vissuto tanti anni quando erano bambini. Sono ricordi che tornano vivi, emozioni fortissime per loro che hanno vissuto la tragica morte del Generale Dalla Chiesa. Ed è il loro padre che aveva chiesto a entrambi in una lettera, poco prima di morire, di volersi sempre bene. Nando ricorda: “È una raccomandazione che ci aveva fatto mio padre ‘vogliatevi sempre il bene di ora” ma per noi era istintivo stare insieme”.

LA CHAT DI FAMIGLIA DI RITA DALLA CHIESA

Hanno una chat di famiglia dove si sentono anche 20 – 30 volte al giorno, qualunque cosa succeda, così è come se fossero sempre insieme, anche con i nipoti. “Abbiamo un rapporto talmente forte che ormai questo anno di vita che ci hanno tolto, perché è un anno che non vado a trovarli, mi stanno togliendo visceralmente un pezzo di cuore, di me, però lo faccio volentieri, come mio padre, per il Paese”.

Rita Dalla Chiesa è felice di vedere suo fratello in quella caserma, confessa che sente di essere tornata un po’ bambina, con i ricordi che riaffiorano. “Vivere in caserma è vero che era bello ma io era la figlia di Dalla Chiesa e dovevo sempre essere seria, niente gonne corte e dritta per la mia strada, dovevo far finta di non vederli i bei ragazzi”.

Confida che negli uomini della sua vita ha cercato sempre anche suo padre, la sua protezione. Ricorda che pochi mesi dopo la morte del padre è arrivato Fabrizio Frizzi, la parte pura e allegra, ciò che non aveva vissuto del tutto. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.