La moglie di Paolo Rossi: “Nessun uomo guarderà le nostre figlie come lui”

Le parole della moglie di Paolo Rossi continuano a commuovere tutti, è forte Federica mentre mostra il dolore e racconta chi era il suo Paolo, un marito, un papà, un amico unico (Foto). Ai microfoni di Storie Italiane Federica Cappelletti racconta della loro storia d’amore, vera, fatta da un amore e da un rispetto profondi. “Pensare che lui non ci sia più è veramente tanto” e già adesso avverte un vuoto incolmabile ma si fa forza perché Paolo Rossi era il sorriso che l’ha fatta innamorare al primo sguardo, era l’ottimismo. Credevano di vincerla insieme questa battaglia e invece hanno perso e l’amatissimo calciatore sarà cremato per restare sempre con la sua Federica. Racconta del messaggio che Paolo le ha scritto prima di andare via ringraziandola di tutto quello che aveva fatto con grande amore, sperando che il Signore le riconosca tutto il merito e rassicurandola che lui le sarà accanto per sempre. Federica lo sente che Paolo Rossi è già accanto a lei ma la mancanza è immensa perché lui era tutto.

FEDERICA CAPPELLETTI HA PORTATO LE FIGLIE IN OSPEDALE DAL PAPA’

Quando ha capito che non c’era più nulla da fare ha portato le loro bambine dal papà e per l’ennesima volta ha visto come Paolo Rossi guardava le sue figlie: “Ho visto questa luce nei suoi occhi e in quel momento io ho capito che mai nessun altro uomo guarderà le nostre bambine con lo stesso amore e la stessa forza con cui lui le guardava”. “Dopo Paolo Rossi io dico che si sopravvive”.

Ci sarà lui a proteggerla per sempre, è sicura che Paolo Rossi ci sarà per sempre, è quello che le ha scritto affidandola al Signore mentre Federica prometteva non solo di crescere le bambine ma di stare vicina anche al primo figlio, Alessandro: “Poi gli ho detto di portarsi via tutto il mio amore e quello dei figli e di cercare di stare bene, di essere felice per sempre. Ci siamo amati ogni giorno, siamo stati sempre vicini”. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.