Scialpi a Storie Italiane, è in grave difficoltà: “Ho il vuoto dentro” (Foto)

Scialpi sta davvero male, è in difficoltà e di certo molti si trovano nelle sue stesse condizioni in questo periodo ma lui ci mette la faccia, mostra le lacrime e confessa quel vuoto che deve allarmare tutti. A Storie Italiane è Fiordaliso a chiedere aiuto per il suo amico Scialpi, seriamente preoccupata per lui. “Con il coronavirus non ci sono più concerti, non si lavora più ma il vuoto penso che non appartenga solo a me ma a tantissime persone. Nessuno capisce che il virus sta creando il vuoto dentro di noi e non solo intorno a noi” sono delle parole dell’artista che ha investito i suoi ultimi soldi in un progetto musicale che poi il covid ha rovinato. Scialpi sta male, sta vivendo una grande difficoltà personale. “Io mi sono trovato così da solo in una stanza e nel vuoto ci puoi mettere tutto”. Ai microfoni di Storie Italiane giustamente parla di cose negative o positive che puoi mettere in quel vuoto.

SCIALPI VORREBBE LAVORARE, HA BISOGNO DI LAVORARE

E’ davvero in grave difficoltà Scialpi, non può fare concerti, non può fare teatro ma ha bisogno di respirare in modo profondo per un attimo. Chiede di lavorare, qualunque cosa. 

“Ho perso mia madre, ho perso un marito e mi sono trovato in condizioni non buone”. Aveva trovato poi anche l’amore ma in America e il covid ha fermato anche i suoi sentimenti perché non si sono più potuti incontrare. “Io trasformo l’energia negativa in quella positiva però datemi qualcosa in cambio, datemi la possibilità perché altrimenti mi resta la fuga da questa realtà”.

Sono tutti commossi in studio ascoltando le parole di Scialpi. “L’unica cosa è continuare a credere in ciò che facciamo e ci devono permettere di farlo. Dopo un anno si comincia a fare fatica per tanti” sono le parole di Maria Grazia Cucinotta. 

Scialpi è disposto a fare anche altro, qualunque lavoro per sopravvivere. Non vuole essere aiutato economicamente, lui vuole lavorare e ha il coraggio di fare vedere le sue lacrime, il conto in banca. 

“Non è che uno che è stato famoso è miliardario, non è proprio così” commenta Fiordaliso che è una cara amica del cantante e che gli ha teso una mano offrendogli anche un aiuto economico, ma lui vuole lavorare, potrebbe fare anche il cameriere ma oggi anche questo lavoro è difficile da poter fare. La difficoltà riguarda molti ma il grido di aiuto di Scialpi è forte, le sue parole sono chiare. Lui rappresenta tutta una categoria, ci mette il volto ma bisogna fare qualcosa di concreto prima che sia troppo tardi.  

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.