Francesco Renga: “Le piccole cose che mi hanno salvato la vita”

Francesco Renga è tra i cantanti più attesi del festival di Sanremo 2021, è un veterano ma quest’anno avrebbe fatto di tutto per essere al teatro Ariston. “E’ il palcoscenico che ti fortifica di più quanto si possa immaginare. La canzone è la mia urgenza espressiva” commenta Francesco Renga in collegamento con Storie Italiane. Avrebbe fatto carte false per esserci, per raccontare quali sono le piccole cose che gli hanno salvato la vita durante la pandemia e continuano a farlo: “Sono quelle piccole testimonianze di felicità che spesso lasciamo cadere senza accorgercene, presi da cose che sembrano più importanti e inarrivabile. La mia canzone racconta proprio quello…”. Quando trovo te è il brano che Francesca Renga porta a Sanremo 2021, al festival della Rinascita.

FRANCESCO RENGA SANREMO 2021

“L’altra faccia della medaglia è quella dei ricordi che custodisci dentro di te perché non vuoi mischiare con il casino e poi li ricordi nei momenti più difficili, vengono fuori in maniera molto potente e anche se li avevi tenuti nascosti per non svilirli con la vita di ogni giorno, esplodono dentro di te e vengono fuori con tutta la luce e la brillantezza e ti danno una visione della tua vita molto diversa da quella che stavi immaginando e capisci il sorriso di tuo figlio, la parola della tua compagna, il profumo di una cena preparata per te, un buon libro”. 

Renga ripete più volte che c’è un risvolto positivo di tutto questo terribile anno, ognuno deve trovarlo.Forse l’unica cosa che questa pandemia mia ha aiutato a ritrovare è proprio questo tipo di serenità familiare quotidiana. Il trovare il tempo per queste piccole cose che racconto nella canzone di quest’anno”. 

Non è la stessa Sanremo degli altri anni, manca il pubblico, mancano tante cose ma l’emozione dei cantanti è la stessa.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.