Il messaggio di Antonella Clerici alle donne: “Al primo schiaffo dovete reagire”

Ci sono donne che magari in casa vivono delle situazioni drammatiche; Antonella Clerici coglie l’occasione mentre segue una ricetta del suo programma E’ sempre mezzogiorno, sente di dovere dire alle donne che la seguono che la violenza non va mai giustificata. E’ sempre mezzogiorno è seguitissimo da tante donne che sono in casa a quell’ora, lo sa bene che c’è qualcuna di loro che si riconoscerà come destinataria del suo messaggio. La Clerici ha iniziato da ieri a “festeggiare” le donne parlando delle caldane a Che tempo che fa, parlando con leggerezza della normalità. C’è tanta allegria nel suo programma di cucina del mezzogiorno ma si chiacchiera di tutto e arrivano anche i discorsi che tolgono la spensieratezza ma sono doverosi, devono fare riflettere le donne in difficoltà e le loro amiche, la famiglia.

ANTONELLA CLERICI ALLE DONNE VITTIME DI VIOLENZA IN CASA

“Al primo schiaffo dovete reagire e denunciare, perché la violenza non è mai giustificata, mai al mondo, mi raccomando. Io non sono tanto per le scarpe rosse, quello è iconico e va bene ma bisogna chiedere aiuto e non rimanere chiuse, parlarne anche con le amiche”. Potrebbe sembrare il solito messaggio detto nel giorno della festa della donne ma purtroppo è vero che in casa ci sono tante donne che subiscono vari tipi di violenze dai propri compagni. Esistono purtroppo situazioni drammatiche che spesso dall’esterno non si untano nemmeno.

Antonella Clerici supportata da Lorenzo Biagiarelli suggerisce di trovare qualunque aiuto, perché ci sono casi in cui le donne non sono nemmeno libere di muoversi, tenute sotto costante controllo. Inutile fare finta di non sapere, la vera festa delle donne sarà quando non ci sarà più la necessità di festeggiare, è l’augurio più bello per tutte ma intanto bisogna reagire, sempre, al primo schiaffo, mai giustificare.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.