La prima figlia di Luca Ward non ha mai accettato la separazione e la nuova famiglia (Foto)

Le foto della primogenita di Luca Ward, le immagini di Guendalina a Oggi è un altro giorno: “E’ una donna fantastica mia figlia” è il suo primo commento (foto). E’ la donna che ha dovuto più ricorrere nella sua vita, è al figlia nata dal suo primo matrimonio. “E’ tostissima, a soli 19 anni è partita per il mondo e non sono mai stato più di tanto in pensiero perché so che donna è. Da ragazzina a 14 anni ha mandato in ospedale due ragazzini che glielo volevano rubare”. Basterebbe già questo a spiegare il carattere della figlia di Luca Ward, quanto sia indipendente ma c’è altro. “Lei non accettò la separazione con Claudia, è stato un matrimonio meraviglioso che rifarei e rivivrei” è una donna che ha amato molto e deve anche a lei se è riuscito nel suo lavoro di doppiatore. Quando hanno detto alla figlia della separazione Guendalina non ha capito, ha iniziato a seguirlo perché pensava che avesse un’altra donna. In realtà non c’era nessun’altra per Luca Ward. Guendalina disse che non avrebbe mai accettato il divorzio e così è stato.

LUCA WARD IL RAPPORTO COMPLICATO CON LA FIGLIA GUENDALINA 

Quando poi c’è stato il legame con Giada Desideri e la prima gravidanza, lui e Giada sono andati a dirglielo prendendo un aereo ma lei ha chiuso del tutto la porta, non voleva avere rapporti con la nuova famiglia di Luca, un vero disastro.

L’ha poi rincorsa anche da un Paese all’altro quando la chiamava al telefono e non rispondeva per giorni fino a quando Luca correva da lei bussando alla sua porta. Una sera però erano loro due a cena e Guendalina gli chiese di vedere una foto dei figli, dei suoi fratelli. Luca non aveva foto sul cellulare perché aveva paura che sua figlia potesse vederle e arrabbiarsi. Si fece mandare le foto da Giada. Era un primo spiraglio, stava metabolizzando.

“Lei ancora oggi dice se noi siamo quello che siamo è grazie a te perché non hai mai mollato. Io l’ho cercata sempre ed è quello che voglio dire ai genitori, ai padri soprattutto. Fatelo perché i figli sono la nostra vita che continua. Bisogna capire i figli quanto soffrono in una separazione”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.