Red Canzian ricorda la famiglia poverissima ma felice (Foto)

Un’infanzia meravigliosa per Red Canzian che si divertiva imparando la natura da sua madre. La sua famiglia era poverissima ma lui è cresciuto felice. Il papà ha fatto di tutto, anche il minatore. Ricorda che era primavera, ricorda tutta la meraviglia, quando ha imparato a vendemmiare e ogni altra cosa semplice che facevano i contadini. “Con un padre come il mio non potevo crescere in modo diverso”. Un padre fantastico che ha fatto tutto per lui ma guadagnava 70mila lire al mese e non poteva comprargli una chitarra elettrica. Gli comprò la chitarra acustica che costava 5mila lire e sottovoce chiese al negoziante se poteva pagare a rate. Erano felici entrambi e mai avrebbero immaginato che un giorno sarebbe diventato il bassista dei Pooh. Era il ’58 e la foto di Red Canzian con i genitori al mare, con i costumi cuciti dalla mamma. Red ascoltò Elvis per la prima volta, aveva 21 anni e in quel momento decise che la musica sarebbe stata la sua vita.

L’EMOZIONE DI RED CANZIAN A OGGI E’ UN ALTRO GIORNO

Era il 1986 e uscì il primo album di Red, la sua carriera da solista. I suoi genitori hanno sempre creduto nella sua passione, l’hanno lasciato libero, sono stati i suoi primi fan. Racconta che ci sono fan che gli raccontano di avere conosciuto la madre ai suoi concerti, girava tra la gente dicendo che quello sul palco era suo figlio. Si emoziona Red, sorride, i suoi occhi si illuminano mentre racconta della sua famiglia, del suo passato. 

Canzian ricorda che il padre gli chiedeva spesso di tagliarsi di capelli, gli consigliava di non mettere gli stivaletti con i tacchi, era un uomo non poteva metterli. Una tenerezza che gli parla d’amore dopo tantissimi anni. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.