Orietta Berti racconta la paura del Covid: “Non respiravo bene, ero sola”

Orietta Berti ha avuto il Covid, con lei anche suo marito Osvaldo, e a Oggi è un altro giorno racconta la paura di quei giorni. “Mi sono spaventata per l’età e poi perché non respiravo bene” ha avuto molta paura Orietta Berti, prima la febbre alta e poi il non sapere cosa sarebbe accaduto. Sa che a lei è andata bene ma per settimane non solo non ha respirato bene ma aveva perso la voce. Pensava anche di rinunciare al festival di Sanremo ma mancava ancora molto tempo e si è poi convinta che poteva farcela. L’abbiamo infatti vista sul palco del teatro Ariston in gran forma, con la sua voce, se possibile anche più bella di prima. La Berti durante la quarantena era sola a casa con suo marito, pensa che dovendo occuparsi dei suoi cani e gatti si sia ripresa più velocemente. 

ORIETTA BERTI DURANTE IL COVID L’AIUTO DEL SUO CANE

Cani e gatti ma è il suo cane corso, Otello, che l’ha aiutata più di tutti. E’ sicura che lui capisca tutto ciò che dice; gli chiedeva di non uscire troppo di casa perché lei prendeva freddo. Osvaldo, suo marito, si sta invece ancora riprendendo dal virus, ha perso 16 chili e non è stato semplice per Orietta occuparsi di tutto, ma si è fatta forza ed è stata la sua forza. 

E’ sempre sorridente la Berti, sembra non abbia mai alcun problema e continua a sorridere anche quando parla di suo padre che è morto troppo presto. “Purtroppo, non ha visto le gioie che può dare questo lavoro, voleva che diventassi un soprano ma non ce l’ho fatta, all’epoca non c’erano tante scuole per chi voleva fare lirica”. Il papà l’ha aiutata tanto nonostante ai concorsi gli dicevano che non aveva nessuna dote e non avrebbe mai cantato. Lui invece ha sempre creduto nella sua Orietta che oggi è amatissima anche dai giovani. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.