Aggredita col coltello, Mara Venier lo rivela a Domenica In

E’ forte la rivelazione che Mara Venier ha fatto oggi a Domenica In mentre intervistava Gessica Notaro: anche lei è stata aggredita. Un legame subito forte con la sua ospite, ma il pubblico che la segue ogni domenica è abituato, spesso Mara Venier riesce ad avere una forte empatia con chi intervista. Le sue interviste nello studio di Rai 1 non sono mai banali, sono sempre spontanee, vanno oltre la scaletta delle domande già preparate. La Venier spiazza tutti, anche Gessica Notaro: “Anche io sono stata aggredita anni fa, tanti anni fa, non con l’acido ma con un coltello”. E’ una confessione che immaginiamo non sia stata semplice da tirare fuori in quei pochi secondi. E’ stato un modo per Mara di confermare a Gessica quanto fosse capace di comprenderla fino in fondo. Ecco il motivo di tutte le sue domande sul rapporto con il suo ex fidanzato, sul perché non avesse capito prima che lui era una persona pericolosa. 

MARA VENIER RIVELA A GESSICA NOTARO CHE ANCHE LEI HA SUBITO UN’AGGRESSIONE

La canzone di Ermal Meta “Non mi avete fatto niente, non mi avete tolto niente” è una richiesta di Mara Venier e dopo un attimo di riflessione confida: “Succede a tutte, ti posso dire, tanti tanti anni fa l’ho subito anch’io, tanti tanti anni fa. Ero una ragazza, so di che cosa parlo. Anche io ho avuto una bruttissima aggressione non con l’acido ma con un coltello ma ne sono uscita via per cui nessuno più di me ti può capire. Ero una ragazza ingenua, tanto impaurita, tanto spaventata, non volevo denunciare però so di cosa stiamo parlando”.

Le parole di comprensione della Venier a Gessica Notaro non sono di circostanza, sono reali, sono quelle di chi ha vissuto qualcosa si molto simile. Oggi è stata una puntata un po’ particolare, non le solite risate, meno allegria, prima l’operazione andata male poi questa confessione.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.