Romina Carrisi: “Sono molto fiera di mamma per come ha superato tutto”

Romina Carrisi, la figlia di Romina Power e Al Bano ospite a Oggi è un altro giorno ha raccontato dei suoi nonni, questa volta soprattutto dei nonni materni. L’ammirazione di Romina Jr per sua madre è immensa: “Io sono molto fiera di mia madre per come è riuscita a superare tutto” e in questo sue parole senza aggiungere altro ha inserito tutto. Conosciamo i dolori che ha avuto Romina Power nella sua vita ma senza volere raccontare drammi sua figlia spiega che la vita della mamma è davvero stata molto complicata. Partendo dalla perdita del padre quando era solo una bambina, dal mondo dorato al dolore di cui sua figlia non ha mai chiesto. Romina Carrisi ha rispettato il dolore della madre, non ha mai fatto domande sulla morte del nonno, sulla sua sofferenza.

ROMINA CARRISI: “AMMIRO MOLTO MIA MADRE CHE A 13 ANNI GIA’ LAVORAVA”

Romina Power ha iniziato a lavorare a 13 anni e non ha più smesso: “Mia madre quest’anno compie 70 anni e ha lavorato per tutta la vita” sa che la sta guardando in tv e la saluta dolcissima.

Nel 1994 hanno fatto tutti insieme un viaggio alla ricerca di attori e registi che avevano lavorato con nonno Tyrone per raccogliere informazioni per scrivere un libro su lui. Ovvia la mancanza di radici di cui la Power ha parlato più volte ma anche Linda Christian non è stata una madre semplice da gestire.

“Mia nonna è stata più una figlia che una mamma per mia madre, voleva essere sempre accudita” e racconta il suo atteggiamento sempre da diva, anche negli anni in cui Romina si è occupata di lei e ricorda che quando le portava la cena o il pranzo la nonna toccava il piatto e spesso diceva che non era abbastanza caldo. 

Ci sono stati poi dolori ancora più forti nella vita di Romina Power ma sua figlia non ne parla, non c’è bisogno, sarebbe troppo doloroso.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.