Che numeri per Domenica IN con il ritorno di Mara Venier tra lacrime ed emozioni

Un ritorno complicato quello di Mara Venier a Domenica IN. La conduttrice, visti i seri problemi di salute che sta affrontando, avrebbe potuto decidere di prendersi un’altra puntata di riposo e invece è andata in onda, non senza mostrare a chi la segue con affetto, quasi tre milioni di italiani, tutte le sue fragilità. Sta vivendo un momento difficile Mara, che non si nasconde e inizia la puntata di Domenica In del 20 giugno in lacrime. Troppe le emozioni di questi giorni, le ansie e le paure che tutto possa precipitare ma forte anche il senso del dovere, quello che l’ha portata a una nuova diretta con Domenica IN. Il pubblico la premia: grande soddisfazione ieri con oltre 2,5 milioni di spettatori davanti la tv e quasi il 19% di share. Un risultato tra l’altro, migliore di quello dello scorso anno per spettatori.

Ma vediamo nel dettaglio i numeri di questa Domenica In da record.

Gli ascolti della domenica: Domenica In continua a fare benissimo

Il 20 giugno del 2020 la prima parte di Domenica IN viene vista da 2.681.000 spettatori, con uno share del 18.8 %. La seconda parte in onda dalle 15 alle 17.08 viene vista da 2.524.000 spettatori con uno share pari al 19.7 %.

Lo scorso anno invece, nel pomeriggio del 21 giugno, Domenica IN aveva fatto il 18.5% con 2.493.000 spettatori nella prima parte e il 20% con 2.295.000 spettatori nella seconda; Da Noi – A Ruota Libera è la scelta di 1.853.000 spettatori (16.7%). Migliori i risultati in share lo scorso anno ma più spettatori nel 2021.

Mara Venier si congederà dal pubblico la prossima settimana con l’ultima puntata di Domenica IN e speriamo che stia anche meglio e che possa pian piano risolvere i suoi problemi di salute. Ma si torna in onda a settembre perchè per la conduttrice non è ancora arrivato il momento di andare in pensione. Una nuova edizione di Domenica IN ci aspetta da settembre e l’augurio è quello che si possa anche tornare in onda con una leggerezza diversa da questi ultimi due anni, difficilissimi davvero per tutti.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.