La commozione di Alberto Matano e Giuseppe Di Tommaso per il ritrovamento del piccolo Nicola

Chi lo avrebbe mai pensato che a trovare un bambino di 21 mesi scomparso da oltre 24 ore sarebbe stato un giornalista de La vita in diretta. Era a pochi chilometri da casa il piccolo Nicola, come spesso succede in queste vicende, molto più vicino di quello che si poteva pensare. Era in un burrone, dove forse è caduto camminando da solo nei sentieri. Tutto da verificare, tutto da capire, ma per questo ci sarà tempo. Oggi è il giorno della felicità, della commozione, il giorno in cui Giuseppe Di Tommaso, inviato de La vita in diretta, ha ritrovato il piccolo Nicola. Ha sentito il suo lamento, ha sentito un bambino piangere. Lo racconta anche in diretta oggi su Rai 1 dopo che, un emozionatissimo Alberto Matano entra in studio, e sottolinea che oggi davvero, per il programma e per tutta la squadra di Vita in diretta è un giorno unico. Di Tommaso non avrebbe mai pensato di trovare il bambino e Matano mai avrebbe pensato di ricevere una telefonata in cui il suo inviato lo informava di quanto stava accadendo. Ha gli occhi lucidi il conduttore de La vita in diretta, si emoziona. E succede lo stesso a Giuseppe di Tommaso che nei primi minuti della trasmissione rivede quei momenti. “Un carabiniere si è fidato di me, gli ho detto di aver sentito un bambino piangere” e poi il ritrovamento del piccolo Nicola e l’abbraccio.

Tutta l’emozione di Alberto Matano per il ritrovamento del piccolo Nicola

Si chiude davvero con un piccolo miracolo questa edizione de La vita in diretta. Una storia a lieto fine che resterà per sempre nella memoria di tutta la squadra di giornalisti, inviati, operatori che lavorano al programma di Rai 1.

La puntata è proseguita con il racconto in diretta del giornalista che questa mattina intorno alle 9 ha trovato il piccolo Nicola. “Mi chiedevo ad alta voce dove sarà questo bambino, io ho sentito il lamento, mi hanno detto che forse il piccolo ha sentito la mia voce. Io non lo so” ha detto Giuseppe di Tommaso emozionatissimo, con la voce rotta. “La premuta maggiore che avevo era chiedere aiuto dopo averlo visto lì” ha commentato il giornalista.

Lacrime, emozioni e abbracci anche per l’arrivo della mamma del piccolo Nicola. Tra gli applausi il piccolo ha rivisto la sua mamma che correndo si è lanciata verso il suo bambino.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.