Bianca Guaccero e Giovanna Civitillo in lacrime a Detto Fatto ricordano Raffaella Carrà

Prima puntata della nuova edizione di Detto Fatto e inizia con l’emozione di Bianca Guaccero e Giovanna Civitillo nel ricordare la grande Raffaella Carrà. Giovanna aveva asolo 20 anni quando ha avuto la possibilità di lavorare accanto alla Carrà per “Carramba che fortuna”. La moglie di Amadeus per la prima volta ha difficoltà a parlare, l’emozione è così forte mentre ricorda quel periodo e pensa che Raffaella non c’è più. Ricorda che era capace di ricordare il nome di tutto il cast del programma, di avere sempre un saluto e una parola per tutti. E’ da lei che ha imparato come una conduttrice può parlare all’anima dei telespettatori. Si commuove Giovanna, ha gli occhi lucidi e sorride per fermare le lacrime. Ancora più emozionata di lei Bianca Guaccero mentre la regia manda in onda la telefonata che ebbe l’onore di ricevere in diretta a Detto Fatto da Raffaella Carrà.

Detto Fatto inizia con un omaggio a Raffaella Carrà

Raffaella Carrà ha fatto la storia della tv e Bianca Guaccero l’ha amata da sempre. Nel rivedere le immagini e riascoltare quella telefonata piange ancora. La Carrà le faceva i complimenti, le diceva che se oggi ci fossero i grandi show di un tempo lei sarebbe la protagonista perfetta perché capace di condurre, cantare, recitare e ballare. Bianca è l’unica conduttrice che ha avuto in diretta la benedizione di Raffaella.

In studio c’è anche Patrizia Rossetti, lei ha lavorato con Sergio Japino, ricorda che nel periodo in cui era il compagno di Raffaella Carrà molti si chiedevano come facesse a stare con lui. “E’ un uomo dolcissimo” spiega che lavorare con lui era come volare su una nuvola. Una coppia che insieme ha fatto sognare in tv.

Bianca Guaccero confida cosa è successo dopo la morte di Raffaella: in tanti le hanno scritto perché sapevano del dolore che stava provando, è stata il punto di riferimento di molte persone nel momento dell’addio alla grande Raffaella.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.