Cosa ha ferito Diletta Leotta lo confessa lei a Verissimo

Ha gli occhi lucidi Diletta Leotta mentre a Verissimo guarda il piccolo film della sua vita. C’è dentro di tutto dalle critiche per la festa di compleanno, che ritiene inutili polemiche fatte perché magari non c’era niente altro di cui parlare, ad ogni altra cosa.  Ha da poco compiuto 30 anni Diletta Leotta e non le piace pensarci ma sa che ha dovuto fare un primo bilancio ed è molto contenta delle cose che le sono successe. A Verissimo confida: “A 30 anni devi pensare di lavorare molto su te stessa come donna”. Ci sta male però Diletta quando legge sempre commenti negativi perché ogni cosa che fa viene travisata: “Anche se non lo esterno e faccio finta di essere forte ma tante cose mi hanno ferita… soprattutto ciò che porta a credere che io non sono una persona reale”. La Leotta pensa alle immagini del festival di Sanremo e pensa che era ancora piccola, perché solo oggi comprende che per una ragazza carina è difficile scherzare sulla bellezza. “Forse oggi cambierei qualcosa di quel discorso”.

Diletta Leotta parla della chirurgia estetica

E’ sempre riferendosi al discorso sulla bellezza fatto a Sanremo che la giornalista pensa che avrebbe dovuto aggiungere qualcosa sulla chirurgia estetica, perché anche un aiutino è importante. “La chirurgia non è una cosa di cui vergognarsi né da nascondere. Anche lì sento e leggo spesso commenti negativi dove mi si dice che sono finta, falsa, di plastica e questo a me fa male. Ho pensato che non posso rispondere nulla”. Le interessava più capire il motivo per cui qualcuno riesca a dirle cose del genere. “Non è che se decido di cambiare il naso perché mi fa sentire più a mio agio cambio io”.

A Verissimo per Diletta Leotta tanto spazio per parlare dell’amore finito con Can Yaman, delle critiche che riceve. Avrebbe voluto parlare di più del suo lavoro, ma il tempo è finito.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.