Il carcinoma al viso, Paola Ferrari mostra il punto della lunga cicatrice

Paola Ferrari verissimo

Paola Ferarri ha una cicatrice che va dal naso alla guancia, 14 cm di cicatrice, in passato dopo l’operazione per rimuovere il carcinoma mostrò il suo viso in foto. Un modo forte e coraggioso per dire a tutti di controllarsi e oggi a Verissimo mostra il punto esatto della sua cicatrice. Non si vede alcun segno, di certo nascosto un po’ anche dal make up ma Paola Ferrari ripete più volte che in Italia abbiamo dei medici straordinari. “Ho una cicatrice che è chiusa molto bene, poi si può fare un po’ di laser dopo, bisogna controllarsi e non avere paura. Non si vede nulla, non spaventatevi uomini e donne andate e fatevi vedere”. E’ sempre giusto parlarne, è sempre importante informare e Paola Ferrari vuole che la sua esperienza sia d’esempio. Spiega che i tumori della pelle purtroppo possono capitare anche in giovane e età e non più dopo i 40 o 50 anni. Il suo messaggio è rivolto a tutti, se c’è un dubbio basta un controllo.

Paola Ferrari a Verissimo

“Sono come sempre in un momento di grande entusiasmo lavorativo, come mamma, come giornalista, donna polemica, io non sto mai zitta. Non è ancora arrivato il momento del bilancio” anche se c’è chi continua a commentare sui social che alla sua età dovrebbe ritirarsi. Ma perché dovrebbe farlo? Forte di tante esperienze, alcune davvero molto dure, a Paola Ferrari non fanno più molto effetto gli attacchi sui social. E’ evidente che chi li fa soffre in prima persona.

Non può mancare la domanda su Diletta Leotta e la Ferrari conferma le cose che ha sempre detto sulla collega ma spiega anche che secondo lei è più brava di quando aveva la sua età. Non le vanno giù invece le scelte estetiche ma pensa anche che Diletta non voglia diventare una grandissima giornalista perché preferisce il mondo dello spettacolo.

Sulla chiacchierata love story con Can Yaman conferma che secondo lei è tutto falso, perché in base alle informazioni che ha davvero Diletta ha un’altra passione nella sua vita: “Ma che si diverta, beata lei”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.