E’ difficile per Simone Di Pasquale lasciare Ballando con le Stelle

simone di pasquale oggi è un altro giorno

Davvero Simone Di Pasquale lascerà Ballando con le Stelle? Non ne sembra sicura Roberta Bruzzone che a Oggi è un altro giorno ha rivelato la sua perplessità su questo assurdo addio. Per il ballerino non è un problema legato al fisico, si sente più in forma di quando era giovane. Simone Di Pasquale si commuove nel rivedere la puntata di sabato scorso, ma se ha deciso di andare via perché ogni volta ha gli occhi lucidi? “Lascio un ruolo che mi ha identificato talmente tanto in questo programma, che per me non è televisivo, ma un momento in cui intrecci con tante vite che non sono solo quelle che vedete voi il sabato sera. C’è chi lavora dietro e sono 16 anni che lavoriamo insieme, dalla signora Tatiana che lavora per le pulizie ai tecnici…” Simone Di Pasquale lasciando Ballando con le Stelle lascia un pezzo della sua vita.

Simone Di Pasquale a Oggi è un altro giorno

E’ entrato 16 anni fa nel programma di Milly Carlucci, con lui c’era Natalia Titova. “Oggi penso di essere più maturo e razionale, ponderato nelle decisioni e nelle azioni. Questa esperienza mi ha dato tantissimo… il fatto di interagire con tante personalità particolari, perché tutti siamo particolari”.

Non è cambiato solo lui in tutti questi anni, sa che anche il pubblico è cambiato. “In questi 16 anni gli italiani sono cambiati, posso fare gli esempi degli insulti, quello che è successo anche ad Al Bano. Per quello che fa riferimento ai social sono un contenitore di sfoghi gratuiti che non servono a nulla” ci pensa un attimo, perché forse a qualcosa o qualcuno quelle cattiverie servono.

“Forse c’è bisogno di quello per alcune dinamiche e fa bene agli ascolti ma umanamente capisco Al Bano che chiede ‘perché mi dovete insultare?’. Forse oggi c’è un po’ di cattiveria in più”. A lui fa male dovere sentire commenti sulle emozioni che non riesce più a trasmettere ma che vive.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.